LA SITUAZIONE DEI CANTIERI A MILANO

98

Mercoledì 30 Maggio ha avuto luogo la conferenza permanente dei Presidenti di Municipio, conferenza cui ha partecipato anche l’Assessore del Comune di Milano all’Educazione con delega all’Edilizia scolastica, Laura Galimberti, per delineare i piani futuri riguardo i cantieri edili a Milano: in particolare come suddividerli fra i vari municipi.

L’Assessore Galimberti ha spiegato che sul territorio milanese ci sono attualmente lavori in corso per un costo di quarantuno milioni di euro ma che prevede che a breve, cioè nei prossimi mesi, ne cominceranno altri che dovrebbero costare trentasei milioni di euro arrivando quindi a poco meno di ottanta milioni di euro di costo totale. I ritardi di molti lavori (alcuni in ritardo di anni) è dovuto a molti fattori: in parte al cambiamento delle norme sugli appalti che ha reso il sistema complessivo burocraticamente più intricato e quindi più lento, ma in taluni casi ci sono anche stati contenziosi con ditte che hanno fatto cadere lavori assegnati ma mai cominciati o già cominciati ma non terminati.

Durante la conferenza del 30 Maggio si è quindi stilato il piano edilizio per diversi lavori in diversi punti della città. Sono state esplicitate le priorità del Comune di Milano e al tempo stesso è stata richiesta la collaborazione da parte dei Municipi.

I lavori in corso o in programma sono di varia natura: spaziano dal miglioramento di edifici già esistenti come rifacimenti dei bagni a lavori che hanno la sicurezza per obiettivo come i lavori per la prevenzione di incendi. Alcuni lavori per abbattere barriere architettoniche, altri sono invece lavori urbanistici pensati per l’edilizia scolastica.

Articolo di Daniel Bidussa

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...