fbpx

La settimana lavorativa di quattro giorni si può fare anche in Italia

“Per affrontare le sfide che abbiamo davanti la prima alleanza deve essere senz’altro con il sistema Italia, con imprese e sindacati”.

La settimana lavorativa di quattro giorni si può fare anche in Italia.

La settimana lavorativa di quattro giorni, che fino a pochi giorni fa sembrava una proposta estremista, è ufficialmente approdata sul tavolo del Governo Meloni.
O almeno così sembra a sentire le parole del Ministro Urso.
Il titolare del dicastero delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, ha risposto alla proposta lanciata dal segretario della Cgil, Maurizio Landini. «Di fronte alla rivoluzione tecnologica, che porta ad un aumento di profitti e produttività, si deve praticare la ridistribuzione della ricchezza e di come viene accumulata, anche attraverso la riduzione dei tempi di lavoro»
«La settimana lavorativa di 4 giorni? Sono disposto a riflettere partendo dalla realtà» – ha detto Urso in un’intervista a ‘La Stampa’ – «Tutto va messo in sintonia con una saggia politica industriale con l’obiettivo di aumentare produttività e occupazione».
Il modello è quello che è stato applicato, con buoni risultati, in alcune aziende del Regno Unito, dove una sperimentazione ha portato alla conclusione che la settimana lavorativa di quattro giorni, con meno ore lavorate ma a parità di stipendio, rende i dipendenti più contenti e aumenta la produttività.
Il primo problema da porsi, però, secondo Urso è il fatto che l’occupazione in Italia è concentrata soprattutto al Nord, mentre al Sud è molto bassa e servono – inoltre – investimenti sul lavoro femminile.
Prima di una misura del genere, quindi, bisogna riflettere: «dobbiamo stare attenti che non diventi un incentivo all’emigrazione interna verso le grandi fabbriche del Nord che possono fare di più su questo fronte».
L’idea dunque è quella di permettere ai dipendenti di lavorare per quattro giorni alla settimana: meno ore e senza riduzione dello stipendio.
Il Governo, come spiega Urso è intenzionato a lavorare sul tema “senza pregiudizi”. E lo stesso Ministro assicura che c’è la volontà di coinvolgere imprese e sindacati nel processo decisionale: «Per affrontare le sfide che abbiamo davanti la prima alleanza deve essere senz’altro con il sistema Italia, con imprese e sindacati».

La settimana lavorativa di quattro giorni si può fare anche in Italia

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp
×