fbpx
CAMBIA LINGUA

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha incontrato i familiari delle vittime e degli ostaggi dell’attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre scorso

Sono state accolte ed incontrate dalla Presidente del Consiglio dei ministri, presso Palazzo Chigi, i familiari delle vittime e degli ostaggi dell’attacco terroristico attuato da Hamas lo scorso 7 ottobre.

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha incontrato i familiari delle vittime e degli ostaggi dell’attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre scorso

Sono state accolte ed incontrate dalla Presidente del Consiglio dei ministri, presso Palazzo Chigi, i familiari delle vittime e degli ostaggi dell’attacco terroristico attuato da Hamas lo scorso 7 ottobre.
Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha incontrato oggi a Palazzo Chigi una delegazione dei familiari delle vittime e degli ostaggi del brutale attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre scorso.
Nel corso dell’incontro, il Presidente ha ascoltato le storie dei familiari e ha espresso il profondo sgomento per la ferocia con la quale Hamas si è accanito contro civili inermi, casa per casa, non risparmiando neppure donne, bambini e anziani.

Il Presidente Meloni ha rinnovato la solidarietà e la vicinanza del Governo allo Stato d’Israele, ha ribadito la forte preoccupazione per gli ostaggi e ha confermato il suo impegno per la loro liberazione immediata. Ad accompagnare la delegazione l’Ambasciatore d’Israele in Italia Alon Bar, il Presidente dell’UCEI Noemi Di Segni e il Presidente della Comunità Ebraica di Roma Victor Fadlun.

Nel pomeriggio si era tenuto un incontro tra il vicepremier e ministro Matteo Salvini e la delegazione civile israeliana di sopravvissuti e di familiari degli ostaggi. Secondo quanto emerge dalle comunicazioni del ministero è stato un “confronto molto toccante: il Vicepremier e Ministro ha ascoltato alcune testimonianze”. Sono stati presenti anche l’ambasciatore di Israele in Italia Alon Bar e la presidente dell’Ucei Noemi Di Segni.
Il ministro Matteo Salvini ha confermato le intenzioni affinchè “ogni forma di antisemitismo venga sradicata”, esplicitando l’impegno del governo italiano nel fare quanto sia il possibile per la liberazione degli ostaggi.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il Presidente del Consiglio Giorgia Meloni ha incontrato i familiari delle vittime e degli ostaggi dell’attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre scorso Sono state accolte ed incontrate dalla Presidente del Consiglio dei ministri, presso Palazzo Chigi, i familiari delle vittime e degli ostaggi dell’attacco terroristico attuato da Hamas lo scorso 7 ottobre. Il Presidente del Consiglio, Giorgia Meloni, ha incontrato oggi a Palazzo Chigi una delegazione dei familiari delle vittime e degli ostaggi del brutale attacco terroristico di Hamas del 7 ottobre scorso. Nel corso dell'incontro, il Presidente ha ascoltato le storie dei familiari e ha espresso il profondo sgomento per la ferocia con la quale Hamas si è accanito contro civili inermi, casa per casa, non risparmiando neppure donne, bambini e anziani. Il Presidente Meloni ha rinnovato la solidarietà e la vicinanza del Governo allo Stato d'Israele, ha ribadito la forte preoccupazione per gli ostaggi e ha confermato il suo impegno per la loro liberazione immediata. Ad accompagnare la delegazione l'Ambasciatore d'Israele in Italia Alon Bar, il Presidente dell'UCEI Noemi Di Segni e il Presidente della Comunità Ebraica di Roma Victor Fadlun. Nel pomeriggio si era tenuto un incontro tra il vicepremier e ministro Matteo Salvini e la delegazione civile israeliana di sopravvissuti e di familiari degli ostaggi. Secondo quanto emerge dalle comunicazioni del ministero è stato un "confronto molto toccante: il Vicepremier e Ministro ha ascoltato alcune testimonianze". Sono stati presenti anche l'ambasciatore di Israele in Italia Alon Bar e la presidente dell'Ucei Noemi Di Segni. Il ministro Matteo Salvini ha confermato le intenzioni affinchè "ogni forma di antisemitismo venga sradicata", esplicitando l'impegno del governo italiano nel fare quanto sia il possibile per la liberazione degli ostaggi.

 

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×