I russi premono sulle maggiori città ucraine, bombardamenti a Leopoli

Nella notte le sirene anti-missile sono risuonate in tutta l'Ucraina

I russi premono sulle maggiori città ucraine, bombardamenti a Leopoli.

Le città ucraine sotto le bombe. L’offensiva russa continua e stringe da Nord verso Kiev, da Nord-Est verso Kharkiv e da Sud-Est verso Mariupol. Le truppe degli invasori si muovono anche da Sud, infatti alcuni battaglioni sono partiti dalla Crimea e hanno fatto pressione su Kherson dove, afferma ANSA, un referendum per un’indipendenza filo-russa è stato rifiutato dagli enti politici locali. Zelensky e Kuleba, rispettivamente presidente e ministro degli Esteri russo, avrebbero definito il referendum “una farsa” e un tentativo “di dividere il paese”.

The Kyev Independent, testata giornalistica ucraina, riporta esplosioni causate da missili anche a Leopoli, una delle città più a Ovest e vicina ad alcuni stati europei, come la Polonia e la Slovacchia.

Secondo l’account Twitter del Ministero della Difesa inglese, le forse russe che sono avanzate dalla Crimea “stanno cercando di circondare Mykolaiv per raggiungere Odessa”, ma ogni avanzamento costa molto caro agli invasori, “dato che le forze armate ucraine stanno offrendo una strenua resistenza in tutto il paese”.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...