I CITTADINI DI MILANO DECIDERANNO SULLA RIAPERTURA DEI NAVIGLI

288

Aperto ai cittadini, residenti e city-users di Milano sarà il dibattito pubblico sulla possibilità di riaprire i Navigli. Un percorso del fiume che partendo da Gioia arriva alla circonvallazione interna della città (in pieno centro) passando quindi per piazza Vetra (vicino alle Colonne di S. Lorenzo), il Policlinico, zona San Marco e poi, andando verso la periferia, la Conca di Viarenna in zona Darsena vicino a Porta Ticinese nella cerchia dei bastioni della città di Milano, dove il nuovo tratto si potrà collegare con quello tutt’oggi aperto.

La possibilità di riaprire i navigli in modo che si addentrassero nel cuore di Milano è discussa ormai da qualche anno: già nel 2014 si era eseguita un’indagine sulla reale fattibilità del progetto con costi e probabili benefici annessi da cui risultò che l’operazione richiederebbe coperture intorno ai quattrocento milioni di euro. Durante l’ultima campagna elettorale fu uno dei punti proposti dall’attuale Sindaco del Comune di Milano Sala. A fine Marzo di quest’anno era stata approvata in Consiglio Comunale la mozione sulla riapertura dei Navigli, sebbene le opposizioni avessero indicato chiaramente il loro parere contrario soprattutto sul lato leghista.

Il prossimo mese e mezzo, a cominciare da lunedì 11 Giugno, comincerà una stagione per diffondere l’idea del piano dei lavori a milanesi, residenti e city-users: infatti proprio lunedì 11 Giugno alle 12.30 nella Sala Alessi di Palazzo Marino (il palazzo del Comune di Milano) ci sarà un dibattito aperto al pubblico in cui verrà illustrata una versione semplificata, e quindi più semplice da capire, del progetto di riapertura dei Navigli.

Successivamente verrà creato un sito apposito per tenere i cittadini informati sugli sviluppi cosicché i milanesi si possano informare al meglio per esprimere un parere positivo o negativo sul progetto di riapertura dei Navigli.

Articolo di Daniel Bidussa


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 

Commenti
Loading...