Grosseto, un nuovo skate park per il velodromo di via Giotto

Sono previsti inoltre interventi di riparazione della pavimentazione esistente

Grosseto, Il parco di via Giotto avrà un nuovo skate park attrezzato, grazie alla convenzione stipulata tra il Comune di Grosseto e la ditta Fabbri srl.

L’intervento si inserisce nell’ambito della variante del Tiro a Segno approvata nel 2019 che prevede, per motivi di pubblica utilità, l’impegno da parte della società realizzatrice dell’intervento di edificazione che in questo caso prevede la costruzione di alloggi ad edilizia residenziale privata nell’area individuata dalla variante, di assumersi gli oneri relativi alla realizzazione di un’area di pubblica utilità.

Il Comune ha individuato l’opera in un nuovo impianto di skate park al Velodromo di via Giotto.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’area ad uso pubblico, destinata ad attività ludico-ricreative, verrà sistemata a partire dalla delimitazione dell’area con interventi che riguardano la rimozione della staccionata in legno attualmente esistente e la sua sostituzione con paletti e una rete metallica. Per l’accesso verrà installato un cancello pedonale metallico. Sono previsti inoltre interventi di riparazione della pavimentazione esistente e per il posizionamento di due panchine a servizio dell’area.

Per quanto riguarda l’attrezzatura che sarà presente, ci saranno due rampe a scivolo curvilinee, due rampe rettilinee e a doppia pendenza ed infine un tubo per le acrobazie. Valore totale dell’opera: circa 50mila euro.

“Prosegue il cambiamento di riqualificazione urbana voluto da questa Amministrazione che punta alla rigenerazione degli spazi che più lo necessitano – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Urbanistica, Fabrizio Rossi -. Con la stipula di questa convenzione andiamo a definire il quadro complessivo degli interventi che andranno a migliorare il volto del Tiro a Segno e che rimetterà a nuovo un’area come quella dello Skate Park molto amata dai più giovani.”


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...