fbpx
CAMBIA LINGUA

Gaffe del premier libanese all’aeroporto di Beirut. Miqati scambia Meloni con la sua segretaria

La Presidente del Consiglio è arrivata nel "Paese dei cedri" in visita ufficiale

Gaffe del premier libanese all’aeroporto di Beirut. Miqati scambia Meloni con la sua segretaria.

Pensava fosse Giorgia Meloni e invece era Patrizia Scurti, capo della segreteria particolare della premier italiana. 

La gaffe in cui è incorso il primo ministro libanese Najib Miqati, forse ingannato dal fatto che, come da cerimoniale, si attendeva fosse la Presidente del Consiglio Meloni la prima a scendere dall’aereo.

Il primo ministro Miqati si è incamminato accanto a Scurti, finché una persona del suo staff gli ha fatto notare che la premier doveva ancora scendere.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Gaffe del premier libanese all aeroporto di Beirut scambia Giorgia Meloni con la sua segretaria

Come si vede nel video diventato virale sui social, il leader libanese Miqati ha infatti salutato con un abbraccio e due baci sulle guance la segreteria di Meloni, Patrizia Scurti, scesa dalla scaletta dell’aereo reggendo due borse, assieme a Francesco Piazza, capo dell’ufficio del cerimoniale di Stato.

Poco dopo il primo ministro libanese è tornato ai piedi della scaletta, dove ha accolto Giorgia Meloni, una stretta di mano, baci sulle guance, e uno scambio di battute e un sorriso reciproco. La premier Meloni è arrivata a Beirut in visita ufficiale.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×