Frosinone, progetto per 20 km di piste ciclabili: tracciati già realizzati e molti altri in cantiere e in fase di completamento

L’intervento riguarda il collegamento della Stazione di Frosinone con il complesso sportivo individuato dallo Stadio di Calcio del Frosinone, lo Stadio del Nuoto e il Palazzetto dello Sport

Frosinone, progetto per 20 km di piste ciclabili: tracciati già realizzati e molti altri in cantiere e in fase di completamento.

L’assessore alla mobilità dell’amministrazione Ottaviani, Massimiliano Tagliaferri, è intervenuto sulla materia delle piste ciclabili, ricordando al candidato a sindaco del PD le aree sulle quali sono stati realizzati i nuovi tracciati ciclabili, oltre a quelle attualmente in gara di appalto, per l’esecuzione dei lavori o con progettazione esecutiva. In particolare, sono già operativi, da oltre 5 anni, circa 6 km di piste ciclabili realizzati sulle due opposte direzioni del primo tratto della Monti Lepini, dalla zona di Madonna delle Neve fino alla grande rotatoria con l’incrocio di via Armando Fabi. Circa 1,5 km di nuovo tracciato è stato realizzato attorno all’anello esterno del nuovo stadio comunale Benito Stirpe, con relativa pista da jogging, illuminata in ore notturne. La struttura della pista ciclabile nell’ambito di Folium – urban Forestry, redatto dall’ufficio pianificazione territoriale ed ambiente del Comune di Frosinone è stato regolarmente appaltato; ad inizio aprile, dunque, partiranno i lavori.
Ammesso a contributo per 330.000 euro su finanziamento regionale a fronte di un costo totale di 550.000 euro, usufruirà di una compartecipazione comunale pari a 220.000 euro, finanziata dalle somme incassate dall’Ente dalle sanzioni derivanti dalla disciplina urbanistica (“danno ambientale”).
L’intervento riguarda il collegamento della Stazione di Frosinone con il complesso sportivo individuato dallo Stadio di Calcio del Frosinone, lo Stadio del Nuoto e il Palazzetto dello Sport, tutti situati in Viale Olimpia, mediante la realizzazione di una pista ciclabile.
L’interezza del percorso è stata divisa in singoli tratti di 100 metri circa, per un totale di circa 2000 mt lineari. Inoltre, sono nella fase del progetto esecutivo, già presentato, gli interventi, redatti dall’ufficio lavori pubblici coordinati da Angelo Retrosi, relativi alla realizzazione della pista ciclabile sostenibile nel tratto Scalo – Via Marittima – Parco Matusa (come da Decreto Ministero infrastrutture), dall’estensione di circa 2,00 km. Importo lavori: 132.500,00 € oltre IVA, per un totale del Quadro Tecnico Economico di 191.203,00 €.
Progetto esecutivo anche per i lavori di riqualificazione di una pista ciclabile turistica e sostenibile nell’ambito del protocollo d’intesa Anci-Ics. Tratto interessato, De Matthaeis – via Tiburtina – Via M.T. Cicerone – Via Mastroianni – Via del Casone – Piastra Cavoni – P.le Vienna – Viale Madrid – Via T.Landolfi – Via A. Fabi/Casaleno, per una estensione di circa 6,50 km. Importo lavori: 410.000,00 oltre IVA, per un totale del Quadro pari a 633.685,44 €. Progetto definitivo presentato anche per la realizzazione di infrastrutture (da decreto direttoriale della Regione Lazio) per la mobilità ciclo-pedonale e relativa interconnessione nel tratto da zona Madonna della Quercia a zona complesso sportivo Coni, per un’estensione di circa 215,00 m. L’Importo dei lavori è pari a 160.744,03 oltre IVA, per un totale del Quadro pari a 225.000,00 €.
In fase di appalto, dopo l’avvenuta approvazione dei progetti esecutivi, anche l’adeguamento della viabilità ciclabile e il recupero delle aree verdi di corso Francia. In particolare, le operazioni interesseranno le aree verdi e le piste ciclabili (esistenti, in previsione, di progetto) e comprenderanno la realizzazione di nuovi percorsi ciclabili (corso Francia, viale Europa, via Portogallo, via Grecia).

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...