Frosinone, attivati nuovi progetti lavorativi per il Reddito di Cittadinanza

I progetti andranno a unirsi a quelli già attivati nel Capoluogo nei mesi scorsi

Frosinone, attivati nuovi progetti lavorativi per il Reddito di Cittadinanza.

 

In partenza tre progetti nell’ambito dei Puc (Progetti Utili alla collettività) previsti per il Reddito di Cittadinanza, su indirizzo dell’assessore al welfare e alle politiche sociali Fabio Tagliaferri.

“Tutti gli interventi promossi dai Puc presentano caratteristiche di utilità sociale, civica e solidaristica e si fondano sul presupposto e principio normativo dell’impegno dei percettori del RdC in attività destinate a contribuire al miglioramento della qualità di vita e del benessere della comunità”, ha dichiarato il Sindaco, Riccardo Mastrangeli.

“Il primo progetto – ha dichiarato l’assessore Fabio Tagliaferri – è promosso dal Comune di Frosinone, mediante la biblioteca Turriziani. ‘Nel cuore della biblioteca – un patrimonio da salvare e organizzare’, includerà la movimentazione di materiale librario, con la ricollocazione e la sistemazione del materiale stesso. Quattro i partecipanti al progetto. ‘Valore Comune – Energie di utilità collettiva’ è il titolo del secondo progetto, che vede coinvolti Comune, capoluogo e Distretto sociale B. I quattro partecipanti svolgeranno attività di supporto agli operatori dell’Ufficio di piano distrettuale, con particolare riferimento all’attività di inserimento dati, supporto nella gestione di attività amministrative, nell’organizzazione di eventi, di convegni e di iniziative in generale. Il terzo progetto, infine, è promosso dall’8° CPIA provincia di Frosinone, con cui il Comune ha sottoscritto apposita convenzione di attuazione dei PUC, e prende il titolo di ‘Pari opportunità per l’istruzione degli adulti’. Le attività dei partecipanti – 2 per turno – saranno svolte nella sede di via Mascagni e prevedono interventi equiparabili a quelli effettuati dalle figure dei collaboratori scolastici”.

Il Servizio Sociale professionale e il Centro per l’impiego selezioneranno i nominativi rispetto al numero di partecipanti di competenza e rispetto alle attitudini rilevate in fase di presa in carico. Verrà effettuata una formazione specifica prima dell’avvio operativo dell’attività.

I progetti andranno a unirsi, così, a quelli già attivati nel capoluogo nei mesi scorsi, mediante la manifestazione di interesse “ValoreComune” del Distretto B, di cui Frosinone è capofila, per l’individuazione di soggetti pubblici e del terzo settore disponibili ad avviare proprie iniziative utili alla collettività per conto dell’amministrazione comunale.

 

Frosinone, attivati nuovi progetti lavorativi per il Reddito di Cittadinanza.

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...