Forlì, misure emergenziali per ridurre l’inquinamento atmosferisco

Le disposizioni sono valide sino al 30 Aprile 2021

Forlì, Il Comune fa sapere di aver adottato misure emergenziali per contrastare l’inquinamento atmosferico, il documento approvato ha attuazione immediata ed è valido fino al 30 aprile 2021.

Le misure, elencate:

  • ampliamento delle limitazioni alla circolazione dalle ore 8.30 alle ore 18.30 a tutti i veicoli omologati diesel Euro 4 (conformi direttiva 98/69/CE Riga B2 o successive);
  • il divieto di utilizzo di stufe a biomassa (legna, pellet, cippato, altro) con prestazioni emissive inferiori alla classe 4 stelle, in presenza di impianti alternativi;
  • abbassamento del riscaldamento fino ad un max. di 19 °C negli edifici adibiti a residenza e assimilabili, a uffici e assimilabili, ad attività commerciali e assimilabili, ad attività sportive e 17 °C nei luoghi che ospitano attività produttive e artigianali e assimilabili. Sono esclusi dalle limitazioni ospedali, cliniche e casa di cura ed assimilabili, edifici adibiti ad attività scolastiche a tutti i livelli ed assimilabili;
  • divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli;
  • potenziamento dei controlli sulla circolazione dei veicoli nei centri urbani;
  • divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe. Sono escluse dal divieto le tecniche di spandimento con interramento immediato dei liquami e con iniezione diretta al suolo, fatte salve le deroghe per sopraggiunto limite di stoccaggio, verificato dall’autorità competente al controllo

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...