Cremona, lavori di riqualificazione dell’area verde di Porta Mosa

Cremona, 22 settembre 2020 – Lunedì 28 settembre inizieranno i lavori di riqualificazione dell’area verde di Porta Mosa che consistono nell’implementazione delle dotazioni tecnologiche così da garantire un più ampio utilizzo nei mesi estivi di questo importante spazio pubblico situato ai margini del centro storico cittadino.

A causa delle operazioni di scavo – che saranno effettuate con l’assistenza di un archeologo, come richiesto dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Cremona Lodi e Mantova che ha autorizzato l’esecuzione delle opere – l’area rimarrà chiusa al pubblico per l’intera durata del cantiere.

L’ammontare complessivo dei lavori ammonta a 50.000,00 Euro (I.V.A. 22% inclusa) derivanti dal contributo regionale “Interventi per la ripresa economica” per l’attuazione delle misure di sostegno agli investimenti ed allo sviluppo infrastrutturale, destinato a finanziare uno o più lavori pubblici. Il progetto di adeguamento delle dotazioni tecnologiche presenti a Porta Mosa era stato infatti a suo tempo inserito dal Comune di Cremona tra quelli che potevano accedere al finanziamento0 regionale.

E’ prevista l’implementazione dei punti di distribuzione di energia elettrica con la posa di quattro torrette con relative prese lungo il perimetro dello spazio pianeggiante. Le stesse saranno collegate realizzando scavi e posa di tubazioni per i vari collegamenti elettrici. E’ previsto un nuovo quadro elettrico e lo spostamento del contatore per una maggiore sicurezza e più rispondente alle normative in materia.

Sarà migliorata anche la distribuzione di acqua potabile: verranno infatti posati due pozzetti per contenere fino a sei saracinesche. Il quadro di distribuzione principale è già presente, così come la manichetta per l’attacco dei Vigili del Fuoco.

Per accrescere la fruibilità dell’area, accessibile dal civico 58 di via Gaspare Pedone, è prevista, a completamento delle opere sopra descritte, la collocazione di elementi di arredo urbano, quali panchine, tavoli e reggi biciclette, solo per citarne alcuni.

Nel frattempo è stato posto in sicurezza l’arco in muratura che sostiene il cancello d’ingresso che versava in condizioni precarie.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...