Cremona, assemblee informative per il rinnovo dei Comitati di Quartiere

Cremona, 17 settembre 2020 – Domani, venerdì 18 settembre, prima assemblea informativa in vista del rinnovo di otto Comitati di Quartiere. L’appuntamento è alle ore 17.30, nella piazzetta di via Isidoro Bianchi, 2 (Centro Civico), al Boschetto. Presente l’Assessore alle Politiche della Partecipazione Rodolfo Bona, saranno illustrate le funzioni dei Comitati, i percorsi di cittadinanza attiva (Beni Comuni). Spazio quindi a Gianni Tamburini (presidente uscente), Luigi Armillotta, Giuseppe Gigliobianco, Paolo La Sala, Alberto Baldini, Enrico Gnocchi, Claudio Galimberti e Giovanna Spingardi che hanno presentato la loro candidatura per il rinnovo del Comitato di Quartiere 2 Boschetto – Migliaro. E per parlare in merito alle piste ciclabili.

Per facilitare la partecipazione delle famiglie, in parallelo all’assemblea si terrà il laboratorio Inventa Storie nell’ambito del progetto biennale di scrittura creativa Storie di Quartiere, che prevede la raccolta di racconti, ispirati alla vita quotidiana nei quartieri che possono essere reali o inventati.

Il quartiere Boschetto-Migliaro conta 2699 abitanti con 1131 famiglie e 289 cittadini di origine straniera: in particolare le cui comunità più rappresentate sono quelle originarie della Romania, del Marocco, dell’Albania, della Cina, della Nigeria e della Costa D’Avorio. Interessante vedere la distribuzione della fasce di età in ordine decrescente. 492 sono i residenti che hanno dai 36 ai 50 anni, 454 quelli tra i 66 e gli 80, 433 tra i 51 e i 60, 248 quelli tra i 26 e i 35, 174 tra i 20 e i 25, 150 hanno dai 61 ai 65 anni, gli over 81 sono 127, 110 i residenti di età compresa tra i 15 e i 19 anni, 85 tra gli 11 e 14 anni, 78 tra i 7 e i 10 anni, 48 tra i 4 e i 6 anni, infine 54 tra 0 e 3 anni. Dati importanti in quanto secondo il Regolamento dei Comitati alle elezioni, in caso di parità, risulterà eletto il più giovane di età. Inoltre, nella composizione del Direttivo deve essere garantita, laddove possibile, la parità di genere.

Nel quartiere sono presenti una scuola d’infanzia e una primaria (Istituto Comprensivo Cremona 1), l’asilo nido “Arcobaleno” e una palestra, mentre numerose sono le iniziative promosse dal Comitato quali, ad esempio, la distribuzione di questionari tra i residenti per sondare pareri e opinioni, il posizionamento di una casetta di bookcrossing, la realizzazione di due murales, un su un muro privato ed un altro su quello perimetrale della scuola, insieme agli insegnanti e alle famiglie, l’orto didattico in collaborazione con la cooperativa Nazareth/Rigenera, interventi di piccola manutenzione con il supporto dei volontari della Caritas Diocesana, attività di promozione della lettura, in collaborazione con la scuola e le famiglie, ed altre di carattere ricreativo.

Valorizzazione della sede di quartiere come punto di riferimento, sicurezza (controllo di vicinato), viabilità e vivibilità, pista ciclabile e scuola, tutela dell’ambiente sono i principali temi che hanno caratterizzato il dibattito nei vari incontri che hanno visto il Comitato quale referente, Comitato che ha collaborato con le varie realtà economiche, culturali, educative, dell’associazionismo e del volontariato presenti non solo nel quartiere ma anche in altre zone della città.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...