Coronavirus, Magoni: turismo, dichiarare subito stato crisi e ‘Tavolo permanente’

Milano, 23 Ottobre 2020 – “Dobbiamo raccogliere il grido d’allarme del turismo: occorrono subito la dichiarazione dello stato di crisi e la convocazione di un tavolo permanente. Lo avevo già invocato nei mesi scorsi. Un appello caduto nel vuoto e nel frattempo per il comparto abbiamo visto solo il flop del bonus vacanza voluto dal Governo. Oggi, alla luce della nuova e aggravata situazione, questa richiesta d’aiuto non può rimanere più senza risposta: ne va della sopravvivenza di un settore che genera il 13% del Pil”.
A dirlo è Lara Magoni, assessore al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia.

Dati allarmanti

“I dati che ci arrivano sono allarmanti: le agenzie turistiche hanno già visto calare i propri fatturati di oltre il 90%, solo il 20% delle camere degli alberghi è occupato e molti sono a rischio chiusura. È quindi vitale per il settore che il Governo si adoperi per dichiarare lo stato di crisi del turismo, oltre alla convocazione di un tavolo permanente del comparto”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...