Coronavirus, assessore Rizzoli: ‘Cassa integrazione Lombardia è un atto di fiducia verso imprese e lavoratori’

Milano, 12 aprile 2020 – “L’anticipazione sociale della cassa integrazione si pone come rimedio a un complesso iter di autorizzazione della cassa integrazione ed è un atto di fiducia verso la nostra gente”.

Cosi l’assessore al Lavoro della Regione Lombardia, Melania Rizzoli, sintetizza la promozione del Fondo per l’Anticipazione sociale della cassa integrazione della Regione.

“La spinta impressa dalla Lombardia alla Convenzione nazionale sull’Anticipazione sociale – prosegue Rizzoli – ha proprio questo obiettivo: fidarsi delle aziende lombarde che hanno presentato domanda di cassa integrazione (anche quella ordinaria di competenza dell’INPS) e agevolare l’attuazione della Convenzione con la promozione del Fondo a garanzia degli anticipi erogati dalle banche”.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

“Perché – continua l’assessore Rizzoli – è vero che le banche hanno aderito al 94% alla convenzione nazionale, ma è altrettanto vero che si sono riservate di valutare il merito creditizio dei lavoratori, che possono essere anche persone fragili ed in difficoltà. Ecco, la garanzia della Regione cerca di far arrivare a tutti l’anticipazione delle banche, coprendo le eventuali difficoltà anche di chi ha più bisogno di aiuto”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...