Chieti, nuove assunzioni in comune

Per il 2023

Chieti, nuove assunzioni in comune.

L’Amministrazione comunale in questi giorni sta procedendo a diverse assunzioni rese possibili dal lavoro svolto in questi anni, che ha indotto la Commissione presso il Ministero delle Finanze ad autorizzare il Comune a procedere ai reclutamenti“, annunciano il sindaco Diego Ferrara e l’assessore al Personale Enrico Raimondi.

Oltre alla sostituzione del capo staff, che nel corso dell’anno aveva cessato il rapporto di servizio, un ruolo che verrà assolto da Maurizio Di Nicola, avvocato, funzionario pubblico che ha al suo attivo anche importanti esperienze amministrative come sindaco del Comune di Pescina e consigliere regionale, l’Ente ha attivato diverse figure – continuano Ferrara e RaimondiAttraverso il ricorso alla mobilità da altri Enti siamo riusciti a concludere tutti i contratti di lavoro programmati per l’annualità 2022, tra cui: quello per un dirigente a tempo indeterminato, indirizzato al VI Settore, che è Andrea Lannutti, in arrivo dall’Ater di Latina, anch’egli un acquisto importante per il nostro Comune per le comprovate capacità professionali e l’esperienza avuta anche come amministratore quando è stato sindaco di Gessopalena. L’architetto Lannutti, inoltre, è legato alla nostra città dove si è formato e di cui conosce i punti di forza e quelli di debolezza. Abbiamo assunto un esperto informatico, già in comando nel nostro Comune, è Gianluca Del Conte, nonché una funzionaria che ha già ricoperto incarichi dirigenziali alla Regione Campania, qual è Patrizia Di Monte, anche lei teatina. Assunto a tempo indeterminato, dopo un periodo di comando in Comune, il funzionario dei Lavori pubblici Tommaso Colella, a cui si aggiungerà un ulteriore funzionario tecnico, Matteo Lalla, per rafforzare anche il settore Urbanistica. Abbiamo acquisito inoltre 3 istruttori amministrativi che andranno a rafforzare l’Anagrafe, il Protocollo e il Servizio del personale, che a causa degli innumerevoli pensionamenti erano rimasti sguarniti e siamo riusciti a concludere due progressioni verticali per valorizzare le professionalità acquisite nel corso del tempo alle dipendenze del Comune di Chieti, rispondendo così anche alle aspettative che i dipendenti nutrivano da anni. Novità positive anche per la Polizia Municipale che viene accresciuta di due unità, oltre ad altri tre vigili stagionali che siamo riusciti ad acquisire grazie alla destinazione dei proventi delle sanzioni amministrative per la violazione del codice della strada, che qualche ex amministratore ci aveva consigliato di usare per le transenne e che saranno più utili alla comunità con l’impiego che gli abbiamo destinato. Queste assunzioni ci danno respiro, ma non sono sicuramente sufficienti, in considerazione della strutturale carenza di organico dell’Ente, ora dobbiamo lavorare per individuare le risorse per il prossimo bilancio di revisione che va adottato entro il primo trimestre del 2023, cosa che ci consentirebbe di programmare almeno una quarantina di assunzioni fra vigili e amministrativi, dal momento che siamo molto al di sotto delle unità minime previste dal Ministero per l’organico del Comune. In questo modo, alla fine del quinquennio amministrativo, potremo avere una dotazione organica almeno adeguata“.

Chieti, nuove assunzioni in comune

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...