Cagliari, il 10 aprile l’iniziativa di volontariato per la pulizia della Spiaggiola di Sant’Elia

Con il progetto Spiagge Guarenti

Cagliari, il 10 aprile alla Spiaggiola di Sant’Elia, il Comune di Cagliari ospita il progetto eco solidale Spiagge Guarenti, promosso da Andalas de Amistade Trekking asd, patrocinato dall’Assessorato Regionale della Difesa dell’Ambiente della Sardegna e finanziato dalla Fondazione di Sardegna.

Andalas de Amistade Trekking a.s.d. è una associazione non profit costituita di pazienti psichiatrici e operatori sanitari delle strutture sanitarie, pubbliche e private, che da oltre 10 anni .

Unica nel suo genere, questa comunità di scopo s’incontra in forma libera e in regime di volontariato, fuori dalle mura degli ambulatori, per svolgere in natura attività sportive e azioni di lotta allo stigma condivise con i comuni ospitanti e le istituzioni interessate. spiagge Guarenti è l’azione di pulizia delle spiagge che Andalas de Amistade Trekking sta proponendo ad alcuni comuni litoranei della Sardegna,

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

L’iniziativa di prendersi cura delle spiagge è nata dall’esigenza di elaborare il disagio generato dalla marea di rifiuti che quotidianamente si riversano sulle nostre coste.

I litorali interessati dal programma sono: la Spiaggiola di Sant’Elia a Cagliari, la Spiaggia di Portopaglia a Gonnesa, quella di Barisardo in Ogliastra, una delle spiagge dell’Area Marina Protetta di Tavolara – Punta Coda Cavallo, del consorzio dei comuni di Olbia, San Teodoro, Loiri e Porto San Paolo.

I gruppi di volontari sono costituiti da un numero massimo di 15 componenti, muniti di pinze per la raccolta e delle dotazioni di sicurezza essenziali comprese, naturalmente, le mascherine anti covid19.

L’iniziativa non impegna fondi pubblici, è sostenuta dalle prestazioni gratuite dei partecipanti e dal contributo della Fondazione di Sardegna.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...