Cagliari, a Pirri “I bambini che piantano alberi”, un progetto di una comunità locale resiliente

Un esempio di sinergia che è nata per combattere il degrado ambientale e puntare ad una rigenerazione urbana e sociale

Cagliari, nella mattina di oggi, mercoledì 26 maggio 2021, gli assossori alla Pubblica Istruzione, Rita Dedola e alle Politiche della Sicurezza, Sport e Patrimonio, Carlo Tack, hanno partecipato all’inaugurazione del progetto “I bambini che piantano alberi” organizzata nello spazio di fronte alla scuola di via Enrico Toti a Pirri, destinato a diventare giardino urbano di quartiere.

Non potevano mancare i rappresentanti della Municipalità di Pirri che accanto ai promotori dell’iniziativa e ai curatori dell’arredo verde dello spazio che fino a qualche mese fa era diventato uno discarica, hanno manifestato tutta la loro soddisfazione per una parte della città che è stata riqualificata.

Ma a fare la parte dei protagonisti sono stati i bambini e gli insegnati, guidati dal Dirigente scolastico Valentino Puxeddu, del Plesso Pirri 1, 2 e Sardegna Solidale con questi ultimi che sono arrivati in soccorso quando le prime piante messe a dimora sono state rubate. Grazie all’intevento di Forestas, che ha donato nuove piante, oggi i bambini, con l’aiuto di tecnici, nonni e insegnanti, hanno provveduto a piantare di nuovo gli arbusti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

È stato un esempio di sinergia che è nata per combattere il degrado ambientale e puntare ad una rigenerazione urbana e sociale.

“Sono contenta – ha commentato l’Assessora Rita Dedola – che i bambini si siano impegnati in prima linea e siano protagonisti e fruitori del parco verde che nascerà nel loro quartiere. Ho fatto ciò che era necessario: accogliere l’iniziativa, coinvolgere il Dirigente scolastico, sempre molto sensibile ai progetti sociali. Educare attraverso le buone pratiche e il rispetto e la cura del quartiere in cui si vive credo sia il fondamentale messaggio da dare alle nuove generazioni”.

“Nell’ottica di riqualificare le aree in stato di degrado – ha aggiunto l’Assessore Carlo Tack – l’appuntamento di questa mattina, dal valore simbolico ma denso di significato, nasce per trasmettere ai bambini di oggi il senso della legalità, elemento imprescindibile per una società più sensibile verso il prossimo”.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...