Brescia, Inaugurazione nuova residenza per anziani

Brescia, Inauguriamo oggi una nuova Comunità residenziale per anziani, nella ubicazione di via Giancarlo Zappa 22, a cavallo fra San Polo storico e Sanpolino, in posizione molto vicina alla RSA” Arici Sega”, gestita dalla nostra Fondazione “Brescia Solidale”.
Alla presentazione che viene effettuata dal Presidente della Fondazione Dott. Giacomo Mantelli in presenza del Direttore generale Chiara Benini e del Direttore sanitario Gianbattista Guerrini, interviene anche il Sindaco di Brescia Emilio Del Bono e l’assessore Valter Muchetti .

Sono presenti inoltre coordinatori e operatori del servizio, rappresentanti delle Associazioni di volontariato del territorio e Presidenti dei Consigli di quartiere di San Polo Case, San Polo Cimabue e Sanpolino. Don Marco Mori, Parroco di San Polo, benedice la struttura.
La struttura è frutto della ristrutturazione e della connessione di due fabbricati residenziali di proprietà comunale, precedentemente disabitati e in disuso a causa di difetti di costruzione.

Sono stati risanati e trasformati in una unica struttura con aree comuni e servizi specifici per gli anziani. Si tratta di una soluzione residenziale assistita per 24 anziani con leggera perdita di autosufficienza più quattro appartamenti protetti per ulteriori 8-12 persone anziane, per un totale massimo di 36 posti letto.
Siamo riusciti, superando le criticità burocratiche e le difficoltà ultime originate dall’emergenza sanitaria, a “rigenerare” questi edifici e a “riportare” in città anche i 20 ospiti della ex-Villa Palazzoli, che provvisoriamente erano ospitati all’interno della Fondazione Richiedei di Gussago.

La vicinanza con la RSA Arici Sega e con altri servizi gestiti in questo specifico territorio della nostra città (Centro diurno “Primavere”, Residenze “Bird” e appartamenti protetti “Arici”, Servizi domiciliari, Servizio adattamento ambienti di vita e Sportello Assistenti familiari ) e la stessa presenza di realtà adiacenti come il Centro Auser e il Centro Pampuri ,consentiranno di sviluppare sinergie e innovazioni in ambito sociale e sociosanitario a favore degli anziani, attivando la filiera completa del sostegno nell’invecchiamento.

La Comunità Residenziale è una Unità di Offerta particolare autorizzata come sperimentazione da ATS di Brescia, per la quale in tutta la nostra provincia, dal 2018 sono stati attivati circa 650 posti; la nostra Fondazione ne gestisce già diversi per anziani della città, sia presso “ Villa De Asmundis” a Desenzano del Garda, sia presso la Struttura “Achille Papa” al quartiere Badia. Sono strutture della cosiddetta “residenzialità leggera” che Regione Lombardia sta prendendo a modello per nuovi sviluppi dei servizi sociali rivolti agli anziani con lieve perdita di autosufficienza.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...