Brescia, ecco il bando “SOStieni Brescia” per le attività commerciali non alimentari

Brescia, Da lunedì 31 agosto, e fino a mercoledì 30 settembre, potranno essere presentate le domande del bando per l’assegnazione di contributi straordinari riservati ai titolari di attività commerciali di vendita al dettaglio non alimentare, in sede fissa o ambulante, qualifica desumibile dalla classificazione Ateco prevalente del richiedente, attivi alla data del 23 febbraio 2020 e operativi nella città di Brescia, che abbiano dovuto chiudere nel periodo di “lockdown”.

Prende così avvio la seconda fase degli interventi del fondo “SOStieni Brescia”, istituito dal Comune nel mese di marzo per il sostegno a famiglie e attività in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria. Per questo intervento è previsto lo stanziamento di un milione di euro. Il Comune erogherà intervenendo a rimborso dei tributi comunali (Tari e imposta comunale sulla pubblicità) versati nell’anno 2020.

L’erogazione verrà effettuata una tantum al termine del periodo di pubblicazione del bando, il prossimo 30 settembre. Le istanze saranno disposte in ordine crescente di fatturato. In questo modo si potranno aiutare maggiormente gli esercenti più piccoli, maggiormente colpiti dalla crisi rispetto alle attività di grandi dimensioni.
Per evitare doppie erogazioni, saranno escluse le attività che abbiano già beneficiato dei contributi del Fondo SOStieni Brescia nella fase 1.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Il contributo economico è determinato nella misura forfettaria massima di mille euro e comunque non superiore all’ammontare complessivo di Tari ed Icp versate nell’anno 2020, alla data di presentazione della domanda.
La modalità di presentazione della richiesta sarà completamente digitale, in modo da evitare ai destinatari di spostarsi e di doversi recare negli uffici comunali, mediante la compilazione dell’apposito modulo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...