fbpx
CAMBIA LINGUA

Bologna, la Regione allaccia nuovi rapporti con la Corea del Sud nell’ambito dell’intelligenza artificiale e innovazione

A guidare la missione istituzionale è il presidente Stefano Bonaccini, affiancato dall'assessore Vincenzo Colla

Bologna, la Regione allaccia nuovi rapporti con la Corea del Sud nell’ambito dell’intelligenza artificiale e innovazione. 

Bologna – In Corea del Sud, una delle economie più avanzate al mondo, ad alto tasso di innovazione, per gettare un nuovo ponte verso l’Asia, dopo il Giappone.

È l’obiettivo della missione istituzionale della Regione, guidata dal presidente, Stefano Bonaccini, e con la partecipazione dell’assessore allo Sviluppo economico, Green economy, Lavoro, Formazione e Relazioni internazionali, Vincenzo Colla, al via da Sabato 23 e che si protrarrà fino al 29 marzo (fino al 26 marzo per il presidente a causa di impegni istituzionali), con destinazione Seoul e Dajeon. E che segue di pochi mesi quella nel Paese del Sol Levante.

Big data e intelligenza artificiale, ricerca e innovazione, aerospazio, agroindustria: alcuni dei temi al centro di una fitta agenda di incontri. Per avviare collaborazioni, progetti comuni, scambi.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

E presentare i tanti punti di forza del sistema Emilia-Romagna: la Data Valley con il Tecnopolo di Bologna; la Motor Valley e il distretto della meccatronica e della motoristica; la Food Valley, territorio leader nell’agroalimentare di qualità.

Nella delegazione emiliano-romagnola, le Università di BolognaParma, Modena e Reggio Emilia; sei Clust-Er (associazioni che uniscono mondo delle imprese e della ricerca nei settori dell’agroalimentare, edilizia e costruzioni, industrie della salute e del benessere, energia e sviluppo sostenibile, innovazione nei servizi, meccatronica e motoristica); l’Associazione Big DataConfindustria Emilia-RomagnaAica (Associazione italiana costruttori auto attrezzature); Apt Emilia-Romagna e Arter.

In programma, tra gli altri, gli incontri con l’ambasciatrice d’Italia in Corea del Sud, Emilia Gatto; il rettore della National Seoul University, RYU Hong Lim; il vicesindaco di Seoul, Kang Cheol Won; il presidente della Korea Foundation, Kim Gheewhan.

E ancora, gli appuntamenti, presso l’AI Institute, la Korea Agricultural Machinery Industry; il Kaist (Istituto coreano di scienza e tecnologia avanzata); l’Incheon e il Daejeon TechnoPark; il National Supercomputing Center; la Korea Aerospace Industry Association.

Oltre a incontri con grandi gruppi imprenditoriali coreani – Samsung Electronics e Hyundai Motor – e con le imprese emiliano-romagnole che operano in Corea del Sud.  In programma anche iniziative con Istituti e realtà sudcoreane che operano nel campo della scienza della vita e della medicina, dell’ambiente e della cultura, dell’agroindustria.

La missione è organizzata in collaborazione con l’Ambasciata italiana in Corea del Sud; l’Ice, l’Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane; la Camera di Commercio italiana in Corea del Sud; l’Istituto italiano di cultura di Seoul ed Enit Seoul.

Bologna, la Regione allaccia nuovi rapporti con la Corea del Sud nell'ambito dell'intelligenza artificiale e innovazione

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×