fbpx
CAMBIA LINGUA

Bari, una nuova ciclabile per viale Unità d’Italia e viale della Repubblica

Secondo l'Amministrazione migliorerà l'intero percorso

Bari, una nuova ciclabile per viale Unità d’Italia e viale della Repubblica.

L’assessore ai Lavori pubblici di Bari, Giuseppe Galasso, rende noto che sono cominciati questa mattina i lavori di rifacimento della pista ciclabile in viale Unità d’Italia e viale della Repubblica. Gli interventi interesseranno tutto il percorso, lungo circa 1 chilometro e 100 metri, che collega l’extramurale Capruzzi con parco 2 Giugno, da cui partirà il cantiere.

I lavori

I due cordoli laterali saranno sostituiti con altri nuovi  cordoli leggermente più alti: infatti la nuova pavimentazione in calcestruzzo industriale, resinata in superficie di colore marrone in analogia a quello usato per gli altri itinerari ciclabili, sarà posata sul manto attuale.

In questo modo si eviterà la rimozione della pavimentazione attuale senza quindi intaccare le radici degli alberi presenti che, diversamente, potrebbero subire dei danneggiamenti. Sarà anche rimossa la ringhiera esistente che, dopo essere stata riparata nelle parti deteriorate, verrà riposizionata al termine della posa dei nuovi cordoli.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Migliorare la pista ciclabile

“Con l’avvio di questi lavori avremo la possibilità di migliorare le caratteristiche della pista ciclabile – commenta Giuseppe Galasso – ad esempio risolvendo il problema dei ristagni d’acqua che si formano lungo il tratto contiguo alla pista ciclabile. Una situazione spiacevole causata dal fogliame che tende a intasare le bocche di lupo presenti, con la consequenziale perdita della capacità di deflusso delle acque dopo le piogge”

“Gli uffici tecnici comunali hanno individuato una soluzione – spiega Galasso -, già utilizzata in altre occasioni come ad esempio in via Caldarola e via Bruno Buozzi, che prevede griglie di raccolta delle acque di tipo angolare, caratterizzate sia  da aperture sul piano stradale e sia da altre verticali in corrispondenza del cordolo, in modo da assicurare maggiore capacità di deflusso. Allo stesso modo risolveremo un altro problema sollevato più volte dai ciclisti, e cioè quello relativo alle luci a pavimento che risultano particolarmente fastidiose: pertanto saranno eliminati i corpi illuminanti incassati su tutto il percorso ciclabile”

Il progetto

“Si tratta di un intervento molto importante – continua Galasso -, particolarmente atteso da quanti frequentano quella pista, che prevede il rifacimento di una superficie di oltre 5.000 metri quadri. Il nostro auspicio è di terminare il cantiere entro la fine dell’anno, anche perché gran parte delle operazioni saranno concentrate nei mesi estivi fino a settembre”.

L’intervento, dell’importo complessivo di oltre 700mila euro finanziati con un accordo quadro dedicato, prevede anche il rifacimento del manto stradale di viale Unità d’Italia e viale della Repubblica, in entrambe le direzioni di marcia, con la fresatura e la posa in opera di 32.000 metri quadri di asfalto. La posa del nuovo asfalto sarà eseguita al termine dei lavori relativi alla pista ciclabile.

Strada per strada

L’assessore Galasso ricorda, infine, che proseguono le attività di rifacimento del manto stradale finanziate dal programma regionale “Strada per strada”.

Questa mattina sono stati eseguiti nuovi asfalti su viale Japigia e a partire da questa sera sarà la volta di via San Giorgio Martire, nel tratto compreso tra via Cifarelli e la curva in corrispondenza di via Sangiorgi, anch’essa oggetto di interventi di manutenzione straordinaria attraverso la realizzazione della pista ciclabile, di nuovi marciapiedi e di quattro corsie con spartitraffico centrale.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×