fbpx

“Bari Rete Giovani”: presentato il progetto finanziato dall’Anci per l’attivazione dei giovani Neet baresi

Alla presenza dell’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano

“Bari Rete Giovani”: presentato il progetto finanziato dall’Anci per l’attivazione dei giovani Neet baresi.

È stato presentato ieri mattina, a Palazzo di Città, a Bari, alla presenza dell’assessora alle Politiche educative e giovanili Paola Romano e dei rappresentanti legali dei partner, il progetto Bari Rete Giovani (BRG), finanziato per 200mila euro a valere su risorse della manifestazione di interesse pubblicata lo scorso marzo dall’Anci.

L’Anci, infatti, in attuazione dell’accordo stipulato a novembre del 2021 con la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le politiche giovanili e del Servizio Civile Universale, a valere sulle risorse provenienti dai riparti 2020 e 2021 del Fondo Politiche Giovanili, ha invitato i Comuni ad elaborare progettualità innovative rivolte ai giovani in condizione Neet, acronimo inglese di “Not in Employment, Education or Training” che indica i giovani che non studiano, non lavorano né frequentano corsi di istruzione o formazione.

Secondo il Piano Neet, adottato il 19 gennaio 2022 dal Ministro per le Politiche Giovanili di concerto con il Ministro del Lavoro e delle Politiche sociali, i Neet in Italia nella fascia d’età 15-34 anni sono oltre 3 milioni, con una prevalenza femminile pari a 1,7 milioni. Dopo la Turchia (33,6%), il Montenegro (28,6%) e la Macedonia (27,6%), l’Italia è attualmente il Paese con il maggior tasso di Neet in Europa. Da questa emergenza sociale, nasce l’idea, in sede governativa, di stabilire alleanze con gli enti locali per favorire percorsi di aggancio, di coinvolgimento e di empowerment delle fasce giovanili più fragili, cui il Comune di Bari ha aderito risultando tra i Comuni ammessi a finanziamento con una proposta progettuale selezionata attraverso un avviso pubblico di co-progettazione.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La proposta, dal titolo BRG, promossa dall’associazione giovanile MOH, in partnership con le associazioni Libera Puglia, Opificio Sociale delle idee, Lovum, Effetto Terra, Sinpasi produzioni partecipate e Pigment Workroom, mira ad abilitare l’universo giovanile attraverso percorsi di orientamento, rimotivazione, up-skilling, re-skilling e partecipazione, insediando su Bari una rete istituzionale di attori sociali, culturali e formativi, impegnati nell’emersione, ingaggio e attivazione dei Neet.

Il percorso sarà svolto nell’arco di 12 mesi con 4 cicli di tre mesi in cui i giovani beneficiari, dopo una fase preliminare di orientamento, potranno co-progettare con gli operatori del network il proprio percorso di formazione e capacitazione, accedendo a dei voucher formativi che gli consentiranno di coltivare aspirazioni e talenti. Inoltre, le ragazze e i ragazzi saranno coinvolti in percorsi laboratoriali di partecipazione sui temi del civismo, della legalità e della cura e gestione dei beni comuni, per favorirne il protagonismo civile e rafforzare valori mutualistici, comunitari e di impegno.

01-12-23 “Bari Rete Giovani”_presentato il progetto rivolto ai NEET finanziato dall’ANCI_2

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×