Bari, al via “La bellezza della cura”, un progetto di cura attraverso la poesia, i suoni e le emozioni

L’idea di partenza è che la sperimentazione poetica sia una forma di cura e sostegno che ben si integra con le pratiche della medicina clinica

Bari, l’assessora al Welfare Francesca Bottalico rende noto che è in partenza “La bellezza della cura”, un nuovo progetto di cura e contrasto alle solitudini attraverso la poesia, i suoni e le emozioni.

L’idea di partenza è che la sperimentazione poetica sia una forma di cura e sostegno che ben si integra con le pratiche della medicina clinica: in questa prospettiva il progetto intende creare un respiro, un varco di ispirazione quotidiana per tutti attraverso l’ascolto di “pillole” scelte di poesia e musica.

Beneficiari di questa nuova azione, in un periodo fortemente segnato anche sul piano psicologico dagli effetti dell’emergenza sanitaria, saranno in primo luogo i minori, le donne e gli anziani seguiti dalla rete territoriale del welfare, ma chiunque lo voglia potrà cimentarsi con l’ascolto guidato di musica e poesia. Anche i gruppi di lettori della rete di Bari Social Book saranno coinvolti in questa nuova iniziativa.

“Accanto agli interventi di sostegno materiale, da sempre crediamo nell’importanza di prenderci cura delle persone e del loro vissuto attraverso percorsi in cui la relazione è il motore del cambiamento e di una possibile guarigione – commenta Francesca Bottalico -. Accogliere l’umanità dell’altro aiutandolo ad orientarsi nella complessità che è di ciascuno di noi è un passaggio fondamentale per raggiungere quel benessere psicologico che è componente essenziale della salute intesa in senso complessivo. La bellezza della cura è un progetto molto bello che propone la pratica di linguaggi quali la poesia e la musica come esperienza di conoscenza e di cambiamento valida per chiunque, perché in ognuno muove corde diverse”.

“La partnership del progetto labellezzadellacura.it di Poesia In Azione con l’assessorato al Welfare del Comune di Bari – dichiara Silvana Kühtz, anima del collettivo Poesia In Azione e referente del progetto – è un tassello importante che concretamente, attraverso un’azione congiunta, sottolinea l’importanza delle parole e dei gesti nel concorrere al benessere delle persone”.

Di seguito la locandina del progetto:


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...