52MLN DI EURO PER LE SCUOLE DELLA PERIFERIA DI MILANO

188

È da molto che vengono richiesti interventi del Comune di Milano in sostegno delle periferie: l’attuale amministrazione si è già mossa in tal senso con vari bandi e provvedimenti che si vanno a sommare con le iniziative dei singoli municipi, spesso nell’ultimo anno si sono viste iniziative di stampo culturale oltre che economico dirette ai giovani, alle famiglie in difficoltà o agli anziani.

Ora sono stati approvati quattro progetti per lavorare sull’edilizia di quattro istituti scolastici situati in punti diversi della periferia milanese. Delibere approvate con una certa rapidità per via dell’urgenza di avere l’opportunità di ricevere finanziamenti regionali e statali, oltre agli investimenti del Comune di Milano, così da poter inserire i lavori nel triennio 2018-2020.

I quattro istituti interessati sono: la scuola primaria di via Console Marcello nel Municipio 8, la scuola secondaria di primo grado del quartiere Adriano nel municipio 2, il plesso scolastico di via Crespi nel Municipio 9 e il Polo Catastale di via Catone che diventerà una scuola secondaria di primo grado sempre nel Municipio 9.

Nell’istituto di via Console Marcello si lavorerà sulle condizioni di sicurezza e agibilità della scuola in seguito a problemi riscontrati nei solai. Nel quartiere Adriano ci sarà una bonifica dell’area esterna per adeguarsi agli standard richiesti dal Miur e consentire le attività extrascolastiche tramite l’utilizzo flessiblie degli spazi esterni. Nell’edificio di via Crespi è prevista la bonifica dell’amianto, l’adeguamento sismico alle nuove norme nonché l’utilizzo di fonti rinnovabili. Il Polo Catastale di Catone attualmente è utilizzato per questioni amministrative che possono essere gestite anche altrove non essendo direttamente collegate con la zona: diventerà quindi una scuola secondaria per rispondere al meglio alle esigenze del quartiere.

Articolo di Daniel Bidussa

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...