Torino, scelgono il supermercato come punto vendita: arrestati dagli agenti del Commissariato due pusher

Due cittadini stranieri arrestati martedì pomeriggio dagli agenti del Commissariato Barriera Milano per spaccio

Torino, scelgono il supermercato come punto vendita: arrestati dagli agenti del Commissariato due pusher.

La scelta era ricaduta sul parcheggio di un supermercato di corso Marche come luogo di spaccio, pur provenendo dal quartiere Barriera Milano. Due cittadini stranieri, uno dei quali agiva da taxista clandestino, sono stati arrestati martedì pomeriggio dagli agenti del Commissariato Barriera Milano per spaccio.

A seguito di attività info-investigativa, i poliziotti erano venuti a conoscenza dell’attività di spaccio condotta nei all’interno della pertinenza dell’attività commerciale. I servizi di osservazione portano i poliziotti a fermare martedì l’auto con le due persone a bordo, un senegalese di 23 anni irregolare sul territorio nazionale e un suo connazionale di 55, quest’ultima la persona che funge da autista.

Il ventitreenne viene trovato in possesso di diverse dosi di stupefacente. Nel corso della perquisizione domiciliare a casa di quest’ultimo, gli agenti hanno altri 120 grammi di sostanza stupefacente tra crack e cocaina.
Per i fatti narrati, i due cittadini senegalesi vengono arrestati per la violazione delle norme sugli stupefacenti. A seguito di accertamenti, inoltre, è emerso che il ventitreenne aveva a carico il ripristino di un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Torino.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...