Pesaro, “Il Pane e le rose” celebra la Giornata mondiale della poesia: un evento sempre più partecipato che esprime la bellezza delle parole

Si è svolta stamattina, in centro storico, l’iniziativa promossa dalle scuole secondarie di secondo grado della città. È la prima per Pesaro 2024 – Capitale italiana della cultura

Pesaro, “Il Pane e le rose” celebra la Giornata mondiale della poesia: un evento sempre più partecipato che esprime la bellezza delle parole.

Poesie lette, interpretate, cantate e ballate dalle studentesse e degli studenti nelle piazze e vie del centro storico, stamattina, per “ll Pane e le Rose”, l’iniziativa promossa dal liceo artistico Mengaroni in collaborazione con le scuole pesaresi Ipssar Santa Marta, Iis Cecchi, Itet “Bramante-Genga”, Ipsia Benelli, liceo Mamiani, liceo Marconi e liceo Raffaello di Urbino, con il sostegno, tra gli altri, del Comune di Pesaro, per celebrare la Giornata mondiale della Poesia, che cade oggi, 21 marzo.

Un evento «più partecipato che mai – ha detto Daniele Vimini, vicesindaco e assessore alla Bellezza – e che Pesaro vive come primo appuntamento da Capitale italiana della cultura 2024. Un obiettivo importante, raggiunto con lo sforzo di tanti, tra cui quello dei giovani studenti; ma soprattutto un’opportunità che deve servire ai ragazzi che vogliono fare del proprio studio e della propria passione un lavoro, mettendo insieme cultura, creatività e il lavoro che si svolge in classe». Vimini ha poi ricordato come nasce la Giornata mondiale della poesia che, «Si celebra il 21 marzo anche perché è la data di nascita di Alda Merini. Una grande poetessa ma anche una donna a lungo incompresa che ha vissuto molte difficoltà e che ne ha tratto la forza per raccontare alle nuove generazione il valore dei diritti, della bellezza dell’umano e del senso dell’amore universale. Ricordarla con l’entusiasmo di giovani studenti e studentesse è davvero bello».

Camilla Murgia, assessora alla Crescita e Gentilezza, ha ringraziato le scuole «per la presenza. L’iniziativa, come dimostra la partecipazione di tanti istituti della città e del territorio, cresce di anno in anno e celebra, in un modo bellissimo, la bellezza delle parole e la capacità di viverle come esperienza personale».

A sostegno dell’evento “Il pane e le rose” promosso dal liceo Marconi in collaborazione con gli istituti della città, anche Prefettura, Questura, Comune di Pesaro, associazione culturale “La voce dei libri”, “Pesaro città che legge” e Falcioni Social Bakery.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...