Oristano, apre il mercato mostra sull’arte dei ceramisti

Dal 13 dicembre al 7 gennaio

Oristano, apre il mercato mostra sull’arte dei ceramisti.

Martedì 13 dicembre, alle 16,30, a Palazzo Arcais, in corso Umberto I, a Oristano, si inaugura “Il Tornio di via Figoli – L’arte dei ceramisti“.

Fino al 7 gennaio la mostra mercato apre tutti i giorni dalle 9,30 alle 13,30 e dalle 16 alle 20, ad eccezione del 22, 23 e 24 dicembre quando, per venire incontro alle esigenze dei visitatori e di chi vorrà fare un regalo originale, aprirà con orario continuato.

Il Comune conferma il suo impegno come città di antica tradizione ceramica e offre in occasione del Natale una bella esposizione che fa onore alle abili mani dei nostri artigiani ceramisti” – spiega il Sindaco Massimiliano Sanna -“Da molti anni ormai siamo impegnati su questo versante per rinnovare un’appartenenza e una peculiarità che appartiene alla migliore tradizione della città e che a pieno titolo fa parte del patrimonio culturale di Oristano“.

Il Tornio di via Figoli è diventato un appuntamento tradizionale per Oristano, un’occasione per ammirare le opere dei nostri ceramisti, ma anche per trovare ispirazione per una originale idea regalo” – spiega l’Assessore alle Attività produttive Rossana Fozzi – “L’evento, che quest’anno arriva alla XIV edizione, offre un rinnovato percorso espositivo e di mostra mercato dedicato alla ceramica, a palazzo Arcais nella centralissima corso Umberto I, con la collaborazione della Confartigianato, dei ceramisti e delle ceramiste locali. I preziosi lavori in ceramica dei nostri artigiani sono una bella idea regalo anche per questo Natale, ma la mostra nasce con una formula originale che saprà adattarsi ai tre momenti centrali delle feste di fine anno: Natale, Capodanno ed Epifania. Per ciascuno dei tre momenti l’esposizione sarà opportunamente declinata a tema“.

È doveroso ringraziare i partner della manifestazione per il contributo prestato: la Provincia di Oristano per aver fornito i prestigiosi locali di Palazzo Arcais, il liceo artistico Carlo Contini che ha arricchito la mostra con alcune ceramiche storiche realizzate dagli allievi dagli anni ‘70 fino ai giorni nostri, il Fablab Oristano est per aver contribuito a rendere originali e funzionali i supporti espositivi messi a disposizione delle 6 aziende artigiane presenti in città e la CNA di Oristano per il prezioso raccordo con le imprese” – aggiunge Sandro Paderi, Presidente di Confartigianato – ” Ogni artigiano esporrà il meglio della propria produzione che attesta la vitalità del settore e la capacità di portare sul mercato pezzi che rappresentano la tradizione oristanese e la capacità di innovare tipica dei nostri figli“.

l Tornio di via Figoli

 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...