fbpx
CAMBIA LINGUA

Napoli: Le ‘sartine di Scampia’ si mobilitano per la Venere degli stracci

uno stand in piazza Municipio per vendere i loro articoli e contribuire a ricostruire l'installazione

Napoli: Le ‘sartine di Scampia’ si mobilitano per la Venere degli stracci.

La vendita dei prodotti realizzati dalle 13 giovanisartine di Scampia” con l’intento di lanciare un messaggio di riscatto per la città di Napoli e per i suoi giovani, è in programma giovedì 27 luglio dalle 10 alle 18.

All’apertura dello stand sono intervenuti il Sindaco Gaetano Manfredi e l’assessore al Lavoro Chiara Marciani, da sempre vicina alla fondazione Città Nuove che – nell’ambito di un progetto di start up innovative finanziato dal Comune di Napoli – ha avviato a Scampia una sartoria sociale presso un bene confiscato alla camorra. L’obiettivo è di favorire il passaggio dall’integrazione scolastica a quella lavorativa di 13 giovani donne del quartiere Scampia a rischio marginalità che, dopo un precedente abbandono scolastico, sono ritornate in formazione conseguendo una qualifica professionale di operatore dell’abbigliamento.

Napoli: Le 'sartine di Scampia' si mobilitano per la Venere degli stracci

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Fra i prodotti realizzati dalle giovani sartine, che potranno essere acquistati per l’intera giornata: borse, shopper, pochette e t-shirt sulle quali, grazie alla collaborazione con la Fondazione Jorit, sono applicate due delle opere/murales realizzati dall’artista (De Andrè sito a Scampia e Santa Restituta sito a Ischia).

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×