Ravenna, martedì 29 il concerto per le vittime innocenti delle mafie

Martedì 29 marzo alle ore 21 si terrà un concerto al Teatro Alighieri di Ravenna organizzato da Emilia Romagna Concerti e dedicato alla Polizia di Stato

Ravenna, martedì 29 il concerto per le vittime innocenti delle mafie.

All’interno degli appuntamenti per celebrare la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”, Martedì 29 marzo alle ore 21 si terrà un concerto al Teatro Alighieri di Ravenna organizzato da Emilia Romagna Concerti e dedicato alla Polizia di Stato. Il Capo della Polizia ha riservato particolare attenzione all’iniziativa e per questo il Dipartimento della Pubblica Sicurezza sarà presente con la partecipazione del dott. Maurizio Vallone, Direttore della Direzione Investigativa Antimafia.

Inoltre, parteciperà all’evento la signora Tina Montinaro, vedova di Antonio, il poliziotto caposcorta del giudice Giovanni Falcone rimasto ucciso nella strage di Capaci mentre si trovava a bordo della “Quarto Savona 15“, l’auto di scorta al giudice Giovanni Falcone.

Ravenna, martedì 29 il concerto per le vittime innocenti delle mafie.

Nel corso di quella mattinata, presso la Sala Corelli del Teatro Alighieri, la signora Montinaro incontrerà gli studenti del Liceo Artistico Nervi e del Liceo Classico Dante Alighieri. I resti dell’auto dove trovarono la morte nell’adempimento del loro dovere i poliziotti Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo, saranno esposti all’interno di una teca, che verrà posizionata in piazza Garibaldi nella stessa giornata.

Il concerto è inserito nella stagione musicale “Capire la Musica”. Sul palco l’Orchestra del Conservatorio Bruno Maderna di Cesena, nella sua formazione più ampia (oltre 80 orchestrali) integrata da alcuni giovani musicisti della Young Musicians European Orchestra.

Accanto a loro, due importantissime figure del concertismo internazionale: il violinista Ilya Grubert, uno dei più famosi e amati musicisti del mondo, che negli ultimi anni si è particolarmente dedicato all’insegnamento e il direttore Stefano Pagliani, per anni acclamato primo violino nell’Orchestra del Teatro alla Scala.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...