Pesaro, presentata la seconda parte della 63esima stagione concertistica

Da gennaio ad aprile 2023

Pesaro, presentata la seconda parte della 63esima stagione concertistica.

Ente Concerti e Comune di Pesaro presentano la seconda parte della 63 a Stagione concertista pesarese. Sette gli appuntamenti in calendario da gennaio ad aprile 2023 con programmi che spazieranno dal Seicento al Novecento e con grandi protagonisti ad alternarsi sul palco del Teatro Sperimentale: solisti, ensemble da camera e sinfonici. Duplice il filo rosso del cartellone realizzato dal direttore artistico Federico Mondelci, segnato dallo stile italiano e dallo spazio dedicato a giovani talenti, già affermati nel panorama musicale internazionale.

Domenica 8 gennaio (ore 18) il concerto inaugurale 2023 vedrà lo straordinario violinista Giuliano Carmignola impegnato in un omaggio ad Antonio Vivaldi e Johann Sebastian Bach. Carmignola è considerato tra i massimi interpreti del barocco italiano: storiche le sue registrazioni discografiche di Vivaldi, presenti nella prima parte del programma pesarese. La seconda parte del concerto sarà dedicata a Johann Sebastian Bach con il celebre concerto in re minore per due violini e orchestra. Degno partner sul palco sarà Daniele Orlando, primo violino e solista dell’orchestra I Solisti Aquilani. Un concerto scintillante, imperdibile, che esalta il virtuosismo barocco e la grande tradizione violinistica italiana.

Sabato 28 gennaio (ore 21) si prosegue con il duo violoncello e pianoforte composto da Ettore Pagano e Monica Cattarossi. A soli 19 anni Pagano è considerato l’astro nascente del violoncello ed è conteso dalle grandi società di concerti e orchestre. I concerti nella stagione 2022-2023 lo portano alla Carnegie Hall di New York, a Parigi, a Berlino. Il programma presentato a Pesaro è sospeso fra lirismo, virtuosismo e leggerezza, adatto alla espressività e alla maturità interpretativa del giovane violoncellista che sarà accompagnato al pianoforte da Monica Cattarossi, camerista sensazionale, già apprezzata la scorsa stagione in duo con Enrico Dindo.

Sabato 4 marzo (ore 21) sul palco dello Sperimentale sarà la volta di Ivan Bessonov, oggi uno degli artisti più acclamati della scena internazionale che vanta un curriculum straordinario di eccellenti risultati ottenuti in prestigiosi concorsi internazionali. Il concerto pesarese sarà il primo evento del tour europeo organizzato dal talentuoso pianista dopo tre anni di sospensione a causa della pandemia. Durante questi due anni Bessonov non si è perso d’animo e, nonostante il fermo forzato delle attività, nel 2022 si è imposto al Concorso Pianistico Internazionale Sergej Rachmaninov, al quale è dedicata la prima parte del suo recital, proprio nell’anno in ci si celebra il 150° anniversario dalla nascita dell’autore.

Domenica 19 marzo (ore 18) in programma un originalissimo progetto, nato dalla profonda amicizia che lega gli artisti che compongono il Metamorphosi Ensemble. Tutto nasce intorno alla volontà di portare in scena la trascrizione di Petrushka di Stravinskij, un arrangiamento ricco di colori timbrici evocativi, realizzato dal violinista israeliano Yuval Shapiro. E si deve alla mano di Fabrice Pierre, arpista del gruppo, la meravigliosa versione di Romeo e Giulietta di Prokof’ev, che verrà presentata in prima esecuzione mondiale proprio in questo ciclo. Il risultato di questo lavoro è un programma entusiasmante che mette insieme, in forma strumentale, due suite tratte dai balletti più belli e famosi del Novecento.

 

Sabato 1 aprile (ore 21) il pubblico pesarese assisterà al ritorno della FORM-Orchestra Filarmonica Marchigiana. Per l’occasione, la luce, l’energia, la grazia della tradizione musicale italiana saranno rivissute nelle opere di tre grandi autori del Novecento: il primo concerto per chitarra e orchestra di Castelnuovo- Tedesco, brillante composizione ideata per il celebre chitarrista Andrés Segovia; il dolcissimo, sognante Notturno di Martucci; la splendida Suite orchestrale dal Pulcinella di Stravinskij, visionaria rivisitazione neoclassica del Settecento musicale italiano basata su temi di Giovanni Battista Pergolesi. Sul podio il direttore Diego Ceretta guiderà l’orchestra ed il talentuoso chitarrista pesarese Eugenio Della Chiara.

 

Domenica 16 aprile (ore 18) ancora spazio ad un giovane e già affermato talento del pianoforte. Vincitore delPremio Abbiati“, prestigioso riconoscimento della critica musicale italiana, quale “miglior solistadell’anno 2022, Filippo Gorini si afferma a soli 26 anni come uno dei più interessanti pianisti della sua generazione, aggiudicandosi nel 2015 il ConcorsoTelekom-Beethoven di Bonn e nel 2020 ilBorletti Buitoni Trust Award”. Gorini è oggi acclamato nelle sale più prestigiose del mondo, da Roma ad Amsterdam, da Londra a Vancouver. Per il debutto a Pesaro proporrà un significativo programma, che accosta due tra le più celebri sonate della maturità di Beethoven e di Schubert, all’intenso fervore romantico di Brahms.

 

Domenica 30 aprile (ore 18) il concerto conclusivo della stagione sarà affidato all’Ars Trio di Roma. Impostosi negli ultimi anni come una delle formazioni cameristiche più interessanti del panorama italiano, è stato ospite di importanti istituzioni musicali nazionali e internazionali. Ultimo ensemble italiano ad aggiudicarsi il primo premio del prestigioso Concorso InternazionalePremio Trio di Trieste“, nel suo appuntamento pesarese l’Ars Trio proporrà un suggestivo ed imperdibile omaggio a due dei più celebrati autori russi: Rachmaninov con una sua opera giovanile, il Trio Elegiaco n.1 in sol minore, e Cajkovskij con il suo capolavoro cameristico, il Trio in la minore, op.50.

La campagna abbonamenti è aperta alla biglietteria del Teatro Sperimentale con il rinnovo per gli abbonati alle precedenti stagioni il 21, 22 e 23 dicembre, seguito dalla vendita dei nuovi abbonamenti che verrà effettuata dal 28 dicembre con orario 17-19.30. Prezzi abbonamenti (7 concerti in abbonamento) posto di platea € 78; posto di galleria € 60.

I biglietti per tutti gli spettacoli saranno in vendita a partire dal 4 gennaio dal mercoledì al sabato dalle 17 alle 19.30 e il giorno del concerto dalle 10 alle 13 e dalle 17 fino ad inizio spettacolo.

Per la stagione 2023, l’Ente guidato dalla presidente Marta Mancini, propone una speciale promozione riservata al pubblico under 25: saranno disponibili fino ad esaurimento carnet per tre concerti a scelta al prezzo ridotto di 10 euro, acquistabili mercoledì 4 e giovedì 5 gennaio 2023 dalle 17 alle 19.30.

Prezzi biglietti Posto di platea € 13; posto di galleria € 10; Ridotto under 25 in tutti i settori € 5.
Vendita online Una parte dei posti disponibili viene messa in vendita online; l’acquisto può essere
effettuato visitando il sito www.vivaticket.it. L’acquisto online comporta un aggravio del costo del biglietto
in favore del gestore del servizio.
Informazioni Ente Concerti Palazzo Gradari Via Rossini 0721 32482 [email protected]
www.enteconcerti.it – Teatro Sperimentale Via Rossini, Pesaro 0721 387548.

Pesaro, presentata la seconda parte della 63esima stagione concertistica

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...