Modena, il weekend della Tenda

10,11 e 12 novembre

Modena, il weekend della Tenda.

C’è la musica, eseguita dal vivo e approfondita come strumento di analisi personale, al centro della programmazione settimanale della Tenda, dove nei prossimi giorni prosegue, spaziando anche sui temi della salute mentale, la rassegna culturale inserita nell’ambito delle attività proposte dall’assessorato alle Politiche giovanili del Comune di Modena. Le iniziative sono a ingresso gratuito.

Si comincia giovedì 10 novembre, alle ore 20.30, col secondo appuntamento della rassegna cinematografica “Follia e dintorni” legata alle tematiche della salute mentale, curata dall’associazione Rosa bianca, con la proiezione del film del 1980 “Gente comune” di Robert Redford, pluripremiato ai premi Oscar, presentato per l’occasione da Giuseppe Caroli. Il film si colloca nell’ambito della rassegna che ha come focus il tema del conflitto e affronta il tema della disgregazione di una famiglia borghese.

Venerdì 11 la serata sarà dedicata alla letteratura, con un nuovo appuntamento promosso dall’associazione Asino che vola. Per la rassegna “Dialoghi con l’autore”, infatti, alle 21 Gaspare Palmieri e Cristian Grassilli presentanoAbitarsi. La psicantria delle emozioni” (editore La Meridiana), quarto libro del progetto ideato dagli autori che hanno unito la passione della musica alle loro professioni. Come i precedenti volumi, la musica costituisce lo strumento per svelare a sé stessi e agli altri i mondi che ci abitano e abitiamo. Partendo da alcune emozioni primarie come la rabbia e la paura, gli autori indagano le emozioni secondarie che nascono dall’interazione sociale, come la vergogna e l’invidia, fino a raccontare sentimenti più complessi e nobili come la gratitudine, la gentilezza, il coraggio e la speranza.

Sabato 12, infine, spazio alla musica dal vivo col primo appuntamento della kermesse Arts&Jam. Alle 21 sul palco della struttura di viale Monte Kosica sale Alessandro Viterbini (Bud Spencer Blues explosion, I hate my village, Bombino). L’artista torna con un nuovo show, da solo con le sue chitarre per presentare un viaggio senza guida, dalla forza della musica delle radici, il blues e la musica africana, agli spazi ambient e drone. E lo fa utilizzando strumenti acustici ed elettrici (guitarsynth, mandolino, chitarra resofonica acustica ed elettrica, slide, ngoni e tiple) attraverso brani tradizionali e polverosi, atmosfere evocative e spaziali, musica originale tratta dai suoi due album solisti (“Filmosound” e “Goldfoil”) e dal nuovo ep “Solitario solidale” uscito per l’etichetta Hyperjazz.

Il calendario completo di tutte le iniziative e le modalità di prenotazione sono consultabili sui canali social e sul sito web de La Tenda. Per informazioni: mail [email protected], telefono 059 2034808.

Modena. il weekend della Tenda

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...