Firenze, i vincitori dei premi del Rock Contest 2022

34a edizione vinta da Marte

Firenze, i vincitori dei premi del Rock Contest 2022.

MARTE è la vincitrice del ROCK CONTEST 2022. La giovane cosmopolita Martina Saladino con il suo elettro-pop ironico e postmoderno si aggiudica la 34a edizione del concorso musicale nazionale che dal 1984 scova e promuove le migliori realtà del panorama emergente italiano. Al secondo posto si è classificata LAMANTE, proposta musicale in italiano di Giorgia Pietribiasi, 23enne vicentina, selvaggia, tribale, punk e psichedelica al tempo stesso.

 

È stato il Viper Theatre di Firenze il palcoscenico che sabato 3 dicembre scorso ha ospitato la finale del Rock Contest e che ha visto sfidarsi, oltre al primo e secondo classificati, ANDROGY̆NUS, progetto di Gabriele Bernabò, giovanissimo grossetano in bilico tra psichedelia contemporanea e utopico cantautorato antimoderno, il contemporanissimo esperimento dei leccesi MUNDIAL, alle prese con una rilettura percussiva, elettronica e coinvolgente dei suoni del salento premoderno, i giovanissimi lombardi D.O.A. (Death Of Autotune), ensemble multietnica che mescola rap, pop e alternative rock, e i futuribili viaggi sintetici tra psichedelia ed ambient dei torinesi WICKED EXPECTATION.

 

Una sfida di altissimo livello ed un incredibile caleidoscopio di stili, generi e personalità diverse. Una serata intensa a concludere la manifestazione 2022 tornata finalmente dal vivo. “Live is better!“, lo slogan che ha accompagnato questa edizione, racchiude anche tanto altro: la prima vera importante esibizione davanti ad un pubblico numerosissimo dopo due anni di stop e uno spirito di grande condivisione. I musicisti, infatti, oltre a solcare lo stesso palco, hanno stretto amicizie e proficue relazioni durante tutte le serate, supportandosi a vicenda. Un viaggio iniziato a fine estate con oltre 600 iscrizioni e proseguito attraverso cinque eliminatorie, due semifinali e la finale, raggiungendo online circa 400.000 visualizzazioni.

A stilare la classifica una giuria di esperti composta da musicisti, discografici, addetti ai lavori, critici musicali e i direttori artistici dei tanti festival che quest’anno hanno collaborato con il Contest. Tra i giurati: Francesco Motta, Aimone Romizi dei Fast Animals and Slow Kids, Max Collini, e gli scout di Audioglobe, Sam recording Studio, Woodworm Label, Black Candy, Locusta Booking, GRS – General Recording Studio, Dischi Sotterranei, Picicca, Ferramenta Dischi, Pulp Dischi, La Tempesta, OTR Live, RC Waves. I direttori artistici di Ypsigrock (Castelbuono – Palermo), Artico Fest (Bra – Cuneo), Pinewood Festival (L’Aquila), Lars Rock Fest (Chiusi Scalo – Siena), WØM Fest (Lucca).

Insieme a loro il pubblico in sala e online con il proprio voto sul sito ufficiale del Rock Contest.

 

A condurre la lunga serata Giustina Terenzi e Giovanni Barbasso di Controradio e Silvia Boschero di Radio Rai.

Ospite live con un set infuocato EMMA NOLDE, in tour dopo l’uscita del suo nuovo discoDormi” (Woodworm/Capitol Records Italy), scoperta e lanciata proprio dal Rock Contest nel 2019, in cui, oltre al secondo posto, si aggiudicò il Premio Ernesto De Pascale per il miglior brano in italiano.

Il Rock Contest è stato organizzato da Controradio e Controradio Club in collaborazione con Regione Toscana – Giovanisì/Fondo Sociale Europeo, Fondazione Sistema Toscana, il contributo di Regione Toscana, Comune di Firenze e Publiacqua, il sostegno di SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, sponsor B&C Speakers. Sponsor tecnici: Audioglobe e Sam Recording Studio.

 

LE PREMIAZIONI

Davvero tanti i premi assegnati quest’anno – per un valore di oltre 15.000 euro – come sempre votati alla crescita e allo sviluppo dei rispettivi percorsi musicali.

MARTE, Prima Classificata, avrà a disposizione 3.000 euro da investire in un progetto artistico, mentre LAMANTE, seconda classificata, potrà usufruire di 5 giornate in studio di registrazione con Andrea Ciacchini presso il prestigioso Sam Recording Studio.

 

Il Premio Fondo Sociale Europeo / Giovanisì (2.000 euro in servizi legati all’evoluzione artistica del vincitore), riconoscimento istituito nell’ambito della campagna di informazione sugli interventi del FSE dedicati ai giovani e sulle altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani per il brano che meglio è riuscito ad esprimere sensibilità ed immaginari del mondo giovanile, è stato assegnato dalla responsabile dell’Autorità di Gestione FSE Elena Calistri, ai giovanissimi BLUE LOTUS WINE con il branoSpectators” con questa motivazione: “Una disperata richiesta, inascoltata, di attenzione ed empatia, il senso di estraneità e la denuncia di una indifferenza che ferisce, il mondo degli adulti percepiti come freddi spettatori, la ricerca di salvifici momenti di gioia.”

 

La seconda edizione del Premio Enrico GreppiErriquez” (2.000 euro in servizi legati all’evoluzione artistica del vincitore e dedicato alla memoria del leader della Bandabardò) ha individuato inMattino” di ANDROGY̆NUS il testo del brano che si è maggiormente distinto per la positività dei valori e dell’impegno sociale, in continuità con la produzione artistica e la carica umana trasmessa da Erriquez durante tutta la sua vita. La motivazione: “La notte della disillusione, la stanchezza della apparente mancanza di senso, ma la serena consapevolezza della transitorietà delle emozioni negative e che, come il mattino che si accende ogni giorno, è possibile e necessaria ogni volta una nuova rinascita”.

 

Anche il Premio Publiacqua – tra le novità 2022 – al brano che meglio esprime i temi della sostenibilità, climate change, biodiversità, accessibilità alle risorse, inclusione e uguaglianza ha visto trionfare ANDROGY̆NUS conAsfalto“. Il Premio, indetto da Publiacqua SpA, consiste nella produzione di un videoclip musicale che sarà realizzato da The Factory PRD, casa di produzione video-cinematografica con all’attivo importanti collaborazioni (Max Gazzé, Levante, Emis Killa, Cristina Donà). Il premio è stato consegnato dalla consigliera del Cda, Chiara Masini. Questa la motivazione del premio: “Lo stupore, l’attonita incredulità davanti all’insensibilità di un modello di sviluppo che ignora qualsiasi sensibilità paesaggistica ed ambientale, musicato con leggerezza e modernità.”

 

Il Premio SIAE, dedicato al progetto musicale con maggiore potenziale per l’esportazione sui mercati esteri, è stato vinto dai torinesi WICKED EXPECTATION. Per loro una sessione di consulenza gratuita con gli esperti di Italia Music Export con valutazione dei punti di forza ed analisi delle strategie promozionali da intraprendere. Italia Music Export, ufficio creato per sostenere e promuovere la diffusione della musica italiana all’estero è parte di Italia Music Lab, la fondazione nata da un’idea di SIAE che fornisce supporto alle/i music creator italiane/i.

 

Altra novità il Premio Rockit PRO, che la redazione di Rockit ha assegnato a MUNDIAL e WICKED EXPECTATION con la sottoscrizione di un anno all’omonimo servizio della testata musicale e che offre numerose opportunità (di promozione, formazione, networking) agli artisti emergenti. Invece per MARTE, vincitrice del Rock Contest, sarà attivato il servizio Rockit PRO Premium.

 

Lo speciale Premio Ernesto de Pascale alla migliore canzone in italiano e dedicato alla memoria del conduttore radiofonico (RAI Stereonotte, Controradio), giornalista, musicista e storico presidente di giuria del Rock Contest, prematuramente scomparso, è andato agli UNA conConfine” che potranno realizzare una registrazione professionale del brano premiato presso il Sam Recording Studio.

Firenze, i vincitori dei premi del Rock Contest 2022

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...