Cagliari, quattro concerti per onorare Ottone Bacaredda

13-16-17-18 dicembre

Cagliari, quattro concerti per onorare Ottone Bacaredda.

Ottone Bacaredda e il sogno della città nuova. Quattro concerti del Conservatorio di Cagliari.

Proseguono a Cagliari le manifestazioni nell’ambito del progetto Ottone Bacaredda e il sogno della città nuova. Cagliari tra Ottocento e Novecento che l’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Cagliari propone in città per ricordare l’importante figura storica del sindaco che fu alla guida dell’amministrazione comunale per ben cinque legislature e che diede avvio a una grande opera di modernizzazione cittadina a cavallo tra ‘800 e ‘900. Il nome di Bacaredda è infatti strettamente legato alla costruzione di molte opere pubbliche, scuole elementari e superiori, la rete idrica e le fognature, gli impianti di illuminazione, il mercato del Largo Carlo Felice, i portici di via Roma, il nuovo Palazzo Municipale e il Bastione di Saint Remy.

Nei giorni 13, 16, 17 e 18 dicembre, sempre con inizio alle ore 18, alla Passeggiata Coperta del Bastione grande protagonista sarà la musica classica con quattro concerti eseguiti dagli allievi del ConservatorioPierluigi da Palestrina” di Cagliari.

La Passeggiata Coperta a fine ottocento era il salotto mondano della buona borghesia cagliaritana. In questa abitudine i cagliaritani si mostrano al passo con i tempi dell’aristocrazia e borghesia delle più blasonate città europee come Parigi e Vienna. Il clima culturale e musicale di quegli anni di fine secolo era permeato dall’abitudine a fare ed ascoltare buona musica nei salotti: ogni “signorina” della buona società studiava pianoforte ed era in grado di suonare e cantare per  gli astanti delle diverse riunioni. Interpretando questa abitudine di kammermusik nella giornata del 13 dicembre alle ore 18 i cantanti Michelangelo Romero, Silvio Pinna, Carlo Cocco, Gianmario Cucca, accompagnati al pianoforte da Alberto Stevanato eseguiranno famose romanze da camera di Francesco Paolo Tosti e Lao Silesu, due dei maggiori compositori del genere che ha caratterizzato l’epoca liberty.

Il secondo concerto del 16 Dicembre 2022 alla Passeggiata Coperta sempre alle ore 18  vede protagonisti Ilaria Lotto e Alessandro Spada che nell’ottica del gusto primo novecento presenteranno una scelta di Preludi di Rachmaninov  dall’op.32 e dall’op.23, composte tra il 1903 e il 1910. Anche queste opere, assai famose, entrarono da subito nel grande repertorio di quegli sfarzosi anni.

Il terzo concerto alla Passeggiata Coperta 17 Dicembre 2022 ore 18 sceglie di sottolineare la produzione per pianoforte di tre importanti autori italiani : Marco Enrico Bossi, Francesco Cilea e Ottorino Respighi. I graziosi Souvenir op.122 n.2-4 e il Notturno di Bossi,  la Romanza di Francesco Cilea e i brani Valse caressante e Minuetto  di Ottorino Respighi, eseguiti da Noemi Mulas al pianoforte, ben si adattano al clima di Belle époque che i festeggiamenti in onore di Ottone Bacaredda rappresentano.

Conclude l’intervento degli studenti del Conservatorio di Cagliari “Giovanni Pierluigi da Palestrina il  quarto concerto presso la Passeggiata Coperta del 18 Dicembre 2022 ore 18 ad opera del pianista Valentino Serafini. Il repertorio esce dai confini nazionali pur mantenendo l’aura europea liberty inquadrata dall’opera di Kalinnikow: Notturno (1909), Albeniz: Mallorca (1899) e Mykola Lysenko Serenata op.28 .

Cagliari, quattro concerti per onorare Ottone Bacaredda

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...