Vimodrone (Milano) consegnate le Civiche Benemerenze: Premio Comune di Vimodrone 2021

Vimodrone (Milano), con una cerimonia molto sentita, nella serata di eri, venerdì 12 novembre, sono state consegnate le Civiche Benemerenze a coloro che si sono distinti per azioni meritorie verso la città

Un riconoscimento a chi si è speso per la propria comunità con generosità e impegno. Venerdì 12 novembre alle ore 20.30, presso la Sala Consiliare di via XI Febbraio, il Sindaco di Vimodrone Dario Veneroni ha consegnato le Civiche Benemerenze a quei cittadini che si sono distinti per azioni meritorie verso la città. Dopo le premiazioni il concerto del pianista Giulio Pagano.

«La consegna delle Civiche Benemerenze in presenza rappresenta un ulteriore passo verso la normalità, dopo le chiusure dettate dal Covid-19 – ha dichiarato il Sindaco Dario Veneroni  – a loro, i premiati, pervenga il nostro grazie – continua il sindaco – Grazie per quanto fatto; grazie per averci offerto un lampo di serenità e orgoglio. Questa occasione – ha proseguito – ci permette di confidare che, sul loro esempio, tra i vimodronesi continueranno ad emergere cittadini pronti a decorare il nostro avvenire di comunità con esempi di impegno e di ingegno al servizio comune»

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

A ricevere il ‘Premio Comune di Vimodrone 2021’  persone che si sono distinte in ambiti diversi, mettendo però tutte al centro l’interesse e il bene della nostra comunità, anche e soprattutto nei momenti più difficili, compresi i mesi più duri della pandemia».

I cittadini Benemeriti

Maria Raggi: per la dedizione e passione con cui ha svolto la sua amata professione di ostetrica, rappresentando un esempio per tutta la nostra comunità ed un ricordo indimenticabile per tante mamme che hanno beneficiato del suo prezioso aiuto.

Vito Morello: per la sua attività di volontariato nell’ambito sociale come insegnante ed intrattenitore musicale, profusa senza proclami ed in maniera spontanea e con la capacità di saper infondere note di leggerezza a chi ha bisogno di vicinanza e sostegno.

Alla memoria della professoressa Maria Grazia Gallivanone: figura di rilievo della nostra comunità nella quale ha operato con umanità, accoglienza e dialogo nel ruolo di insegnante nella scuola media statale e come promotrice della scuola italiana per stranieri presso la Parrocchia Dio Trinità d’Amore.

Eleonora Longhi: per il suo impegno di carattere sociale e filantropico che la vede protagonista di numerose attività: dalla ricerca storica sulle fonti del nostro territorio, alla fotografia, alla vita attiva dell’associazione “Amici per Vimodrone” e nel “Comitato di Santa Maria Nova”, all’invenzione di un dolce tipico dell’area della Martesana con il nome di “Torta Gelsina”.

Enzo Avellis: ambientalista convinto e impegnato: negli anni novanta ha promosso la costituzione dell’associazione “Vimobosco” per il recupero e la valorizzazione di una vasta area del territorio comunale divenuta l’attuale “Parco Quasimodo”.

Volontari di Vimodrone: a tutti i volontari di Vimodrone – singoli e associati – impegnati a vario titolo nel fronteggiare la pandemia da Covid-19: una grande testimonianza umana, affettiva e morale, esempio splendido di solidarietà.

Medici di famiglia e Sanitari di Vimodrone: che hanno combattuto in prima linea contro la pandemia da Covid-19 con tenacia e senza cedimenti, prodigandosi con alto senso del dovere nell’assistenza ai malati e nel conforto dei loro famigliari.

Articolo a cura del direttore Lorenzo Chiaro

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...