fbpx
CAMBIA LINGUA

Palazzo Marino, cambiano i consiglieri al Comune di Milano: “No ai doppi incarichi”.

Entreranno in Consiglio comunale Pietro Celestino al posto di Chiara Valcepina, Michele Mardegan al posto di Andrea Mascaretti, e Mariangela Padalino al posto di Matteo Forte.

Palazzo Marino, cambiano i consiglieri al Comune di Milano: “No ai doppi incarichi”.

Fratelli d’Italia applica nel Consiglio comunale la regola indicata dalla leader e premier Giorgia Meloni di eliminare i doppi incarichi tra gli eletti nelle istituzioni – non si può essere parlamentari o consiglieri regionali e mantenere il ruolo di consigliere comunale. Eccezione fatta per Marco Bestetti, che resterà consigliere regionale e comunale, per evitare di andare sotto la Lega come numero di eletti a Palazzo Marino.

L’annuncio della Santanchè.

La coordinatrice regionale di Fratelli d’Italia, Daniela Santanchè ha annunciato che tre consiglieri comunali sovranisti si dimetteranno perché sono eletti in altre istituzioni: a lasciare l’incarico di Palazzo Marino saranno dunque Andrea Mascaretti, eletto deputato il 25 settembre 2022, e Chiara Valcepina e Matteo Forte, eletti consiglieri regionali lo scorso 13 febbraio.

Al loro posto entreranno in Consiglio comunale Pietro Celestino al posto di Chiara Valcepina, Michele Mardegan al posto di Andrea Mascaretti, e Mariangela Padalino al posto di Matteo Forte.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Vediamo chi sono i nuovi consiglieri:

 

Pietro Giorgio Celestino
Pietro Giorgio Celestino

 

Pietro Giorgio Celestino – Classe 1976, amministratore locale milanese dal 2006. Nel Municipio 4 di Milano ha ricoperto la carica di consigliere e di Assessore per 15 anni. Punto di riferimento del municipio per le battaglie politiche contro il degrado della città. Cattolico, sposato con Veronica ha 2 figli, Michele e Carolina. nell’ambito del lavoro è da sempre impegnato come Manager ed Imprenditore in ambito assicurativo, il volontariato e la dedizione al prossimo sono attività che contraddistinguono il suo impegno.

 

Michele Mardegan
Michele Mardegan

 

Michele Mardegan – Laureato presso l’Università degli Studi di Milano, è iscritto all’Albo degli Avvocati dal 1993 ed abilitato alle magistrature superiori. Socio AGI (Associazione Giuslavoristi Italiani), ha fondato lo Studio Legale Mardegan Conti nel 2001, dopo aver collaborato con alcuni dei più importanti Studi Legali specializzati nel diritto del lavoro maturando una esclusiva competenza in tutti gli ambiti del contenzioso e della consulenza giuslavoristica con una peculiare preparazione per la materia della somministrazione e dell’appalto di mano d’opera.
Nel corso degli ultimi anni l’Avv. Mardegan ha inoltre sviluppato una particolare competenza nel diritto successorio e nell’esecuzione internazionale con specifico riguardo a quella nei confronti di Stati Esteri, Autorità ed Organizzazioni Internazionali. Michele Mardegan è stato consigliere comunale di Milano dal 2006 al 2011.

Mariangela Padalino
Mariangela Padalino

 

Mariangela Padalino – Nata a Milano il 14 gennaio 1966 è una manager aziendale e imprenditrice italiana, candidata alle elezioni politiche del 4 marzo 2018 per il Senato della Repubblica. Sposata da 25 anni, è madre di un ragazzo di 23. Ha svolto studi amministrativi e di gestione di impresa e successivamente si è specializzata in sociologia e scienze della comunicazione. Lavora da quando aveva 16 anni e quasi sempre nell’ambito della comunicazione. Da 27 anni opera in a2a dove, dopo un lungo percorso interno, oggi coordina la comunicazione di un’area del gruppo. È consigliere di amministrazione di Nordcom Spa, società partecipata da Ferrovie Nord Milano e Telecom, con uno specifico incarico di cura e sensibilizzazione ai temi del codice etico. Si è più volte misurata con sfide imprenditoriali creando una società di servizi e una di produzione di moda. Da anni è impegnata in attività sindacali dapprima al fianco delle donne lavoratrici nella Confael e oggi come responsabile Regionale dei Quadri delle aziende elettriche nella Cisl Flaei. Dal 2013 fa parte della segreteria cittadina del suo partito.

Le parole della Santanchè:

“Oggi per FdI è un momento importante – spiega Daniela Santanchè –. Siamo il partito del merito dove ognuno deve fare bene il proprio lavoro, per questo i nostri consiglieri comunali, che sono diventati regionali o deputati, oggi stesso si dimettono”.

Come detto, lasciano 3 consiglieri con doppio incarico, Marco Bestetti a parte, che resterà consigliere regionale e comunale, per evitare di andare sotto la Lega come numero di eletti a Palazzo Marino.

Bestetti spiega che c’è anche una seconda ragione di merito in questa scelta: “Sono presidente della commissione Partecipate in Comune, l’unica assegnata all’opposizione, e sarebbe stato sbagliato cambiare presidente a metà mandato per il lavoro svolto fin qui”.

Sempre parlando di doppi incarichi a Palazzo Marino, nel centrodestra ne c’è ne sono altri due: la leghista Silvia Sardone, che è anche europarlamentare, e Gianluca Comazzi di Forza Italia che è assessore regionale.

E nel centrosinistra altri due, del gruppo dei Riformisti: Giulia Pastorella, che è anche parlamentare, e Lisa Noja, consigliera regionale.

 

Direttore
Lorenzo Chiaro

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×