Milano, gattino nel motore liberato dall’Enpa

Un gattino nascosto nel vano motore di un’auto parcheggiata in via Ortles a Milano. L’allarme all’Enpa è stato lanciato da una donna che ha contattato la sede perché aveva tentato di catturare il micio, ma senza successo.

Era preoccupata per le sorti del cucciolo visto che aveva già attraversato la strada una volta rischiando di essere investito. La soccorritrice di ENPA Milano, una volta sul posto, ha steso una rete lungo il perimetro dell’auto da dove provenivano i miagolii, onde evitare che il micio potesse fuggire di nuovo e ha atteso l’arrivo del proprietario dell’auto che nel frattempo era stato rintracciato e avvisato. Dopo un paio di ore, dopo essersi probabilmente calmato e essere stato attirato dal cibo, che era stato posizionato sotto l’auto per cercare di attirarlo, il gattino è sceso da solo dal vano motore ed è stato catturato dall’operatrice.“Avevo quasi perso le speranze” ha dichiarato la soccorritrice dell’ENPA di Milano “e invece quando le persone che erano a curiosare sul posto si sono allontanate, il micio che era inizialmente molto agitato si è tranquillizzato e piano piano ha trovato il coraggio di avvicinarsi al cibo per mangiare”.

“È sempre consigliabile in casi come questi avere molta pazienza e non rincorrere il gatto, anche quando può sembrare semplice da catturare” ha dichiarato Ermanno Giudici Presidente di ENPA Milano. “Il rischio è che non si riesca ad agire in sicurezza, mettendo in pericolo il gatto stesso ma anche le persone. Nel caso di avvistamento di un gatto che si va a nascondere in un vano motore o se si sentono miagolii sospetti provenire da una macchina parcheggiata, occorre mettere un cartello sul parabrezza avvisando il proprietario dell’auto di non accendere assolutamente il motore e contattarci per richiedere un intervento dei nostri operatori. L’uscita dei soccorritori ENPA, nei limiti delle nostre possibilità operative, viene concordata con il gattile comunale per il successivo ricovero dell’animale presso la struttura pubblica.”


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...