Games Week 2021, la Polizia di Stato di Milano denuncia uno YouTuber

Ieri pomeriggio la Polizia di Stato ha indagato a Rho (MI) un giovane di 25 anni per sostituzione di persona e falsa dichiarazione a pubblico ufficiale sull’identità.

Nel corso dei servizi predisposti dal Commissariato Rho/Pero in occasione della terza e ultima giornata della manifestazione “Milan Games Week & Cartoomics”, i
poliziotti sono stati contattati dagli addetti della sicurezza di Fiera Milano che avevano notato un visitatore che, in trasmissione diretta su un canale social, stava raccontando di essere entrato all’evento con un Green Pass e un documento di identità falsi.

Agli agenti del Commissariato Rho/Pero intervenuti il giovane, presente sul web con il nome “Social Boom”, ha dichiarato di essere, senza fornire alcun documento, la persona indicata nel Green Pass esibito, fornendo solo nome e cognome dicendo di scordarsi la data di nascita.  Incalzato dai poliziotti a fornire le corrette generalità, l’uomo ha ammesso di non essere chi aveva detto prima e di poter fornire un documento solo tramite immagine memorizzata sul cellulare.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Dati gli evidenti dubbi sull’identità, i poliziotti hanno accompagnato l’uomo in Commissariato per una più compiuta identificazione mediante rilievi foto-segnaletici e, verificati i dati corretti, lo hanno deferito all’autorità giudiziaria per sostituzione di persona e per falsa dichiarazione a pubblico ufficiale sull’identità. Lo stesso è stato anche sanzionato per le norme anti Covid in quanto sprovvisto di Green Pass.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...