Cologno Monzese, arriva il Car Sharing in Città

Si inaugurerà domani il nuovo servizio di car sharing E-VAI grazie alla collaborazione tra la società del Gruppo FNM (Ferrovie Nord Milano) e il Comune di Cologno Monzese.

Cologno Monzese (Milano) arriva il Car-Sharing in città, e sarà a cura del servizio E-VAI. Si inaugurerà domani il nuovo servizio di car sharing E-VAI grazie alla collaborazione tra la società del Gruppo FNM (Ferrovie Nord Milano) e il Comune di Cologno Monzese partito il primo dicembre scorso.

Il Comune di Cologno Monzese ha infatti deciso di dotarsi di un veicolo elettrico di ultima generazione che potrà essere utilizzato dal personale degli uffici comunali per le attività lavorative o noleggiata dalla cittadinanza o aziende come servizio di car sharing 24 ore su 24.

Come funziona il nuovo servizio di car sharing a Cologno?
Dopo essersi registrati gratuitamente attraverso il sito www.e-vai.com o l’app mobile, sarà possibile richiedere il mezzo prenotandolo tramite la stessa app, il sito web o il numero verde 800.77.44.55. Attraverso questi canali sarà possibile ottenere tutte le informazioni sulle tariffe e le modalità di utilizzo. Ritiro e riconsegna del mezzo avverranno presso la postazione che è ubicata in via Alcide de Gasperi angolo Viale Marche.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

“Questo servizio – ha dichiarato l’assessore alla Mobilità Fabio Della Vella – rappresenta l’ennesima scelta a inquinamento zero che l’Amministrazione comunale ha deciso di adottare. Ben presto potrà quindi capitare di vedere circolare per le strade della nostra città un’auto con il logo E-Vai a rappresentare una possibilità in più per spostarsi in modo diverso ed ecologico”.
“La partenza del nuovo servizio di Car Sharing elettrico – ha dichiarato il Sindaco di Cologno Monzese Angelo Rocchi – vuole essere anche un forte segnale di economia circolare aperto a tutti, cittadini e imprese, che va contro il consumismo più sfrenato e ha un marcato rispetto per l’ambiente. Questo servizio è un gesto simbolico molto forte – ha concluso Rocchi – un primo passo che ha anche come obiettivo quello di promuovere il significato di condivisione, non solo per un’auto, che possono seguire tutti”.

Articolo del direttore Lorenzo Chiaro


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...