Ai Martinitt il rapporto padre-figlia non è solo una commedia

Corrado tedeschi e la figlia Camilla in scena fino al 7 novembre con "Partenza in salita"

«Sei simpatica come una colonscopia», con questa espressione colorita e ovviamente ironica ripetuta più volte sul palco Corrado Tedeschi, noto attore televisivo e teatrale, è tornato ad esorcizzare un periodo difficile della sua vita ovvero quello della lotta al cancro al colon che si è ormai lasciato alle spalle. E la guarigione è stata merito prima di tutto di sua figlia Camilla, classe 1996, che continua è tornata in teatro al fianco del papà nella gradevole commedia “Partenza in salita” in scena al teatro Martinitt di Milano fino al 7 novembre. In scena dunque padre e figlia così come sono davvero nella realtà, a detta dello stesso Tedeschi, con tutte i loro screzi generazionali e il grande affetto che li lega. «Siamo già una macchietta vivente nella realtà e la scrittura di Gianni Clementi non ha fatto altro che confermarlo anche nella piece treatrale – ha ammesso Tedeschi – Camilla è fantastica e mi ha cambiato la vita, nonché mi ha dato la forza di farcela”. La commedia racconta il rapporto padre (giocherellone e scapestrato) – figlia (poco più che adolescente) con una leggerezza e nello stesso tempo una profondità molto gradevole. Si ride tanto, ma si può anche arrivare a far scendere qualche lacrimuccia. Per genitori e anche per figli innamorati della vita. Info e Biglietti www.teatromartinitt.it


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...