Messina, rinasce l’area di Giammoro: posata la prima pianta

15 ottobre

Messina, rinasce l’area di Giammoro: posata la prima pianta.

Si è svolta questa mattina a Giammoro la cerimonia per la posa della prima pianta per il progetto di riforestazione delle aree limitrofe al pontile dell’Asse Viario finanziato dal Ministero della Transizione Ecologica, organizzata dall’Autorità di Sistema Portuale dello Stretto in collaborazione con il Comune di Pace del Mela.  Hanno partecipato il Presidente dell’AdSP dello Stretto Mario Mega, la senatrice Barbara Floridia e il sindaco del Comune di Pace del MelaMario La Malfa, i quali hanno entrambi fortemente sostenuto la riqualificazione di queste aree. Presente, inoltre, la senatrice Carmela Bucalo.

Un momento altamente simbolico, che darà una prospettiva del tutto nuova a questa zona: verrà bonificata e riforestata con la messa a dimora di 7 mila oleandri e 400 pini, che avranno una notevole capacità di assorbimento di CO² e, nel contempo, di rimozione degli inquinanti (PM10). E’ previsto inoltre l’arredo di due aree per assicurarne la fruibilità pubblica con panchine, tavolini da pic-nic, giochi per bambini e cestini portarifiuti. Il raggiungimento di questo obiettivo è anche il frutto dell’impegno profuso in questi anni da Barbara Floridia, Sottosegretaria uscente e recentemente riconfermata senatrice con il MoVimento 5 Stelle.

Insieme all’allora Ministro dell’Ambiente Costa ho voluto questa tipologia di intervento per la forestazione di quest’area, troppo a lungo trascurata e inquinata. Successivamente – dichiara la senatrice Floridiaho sollecitato il Presidente dell’AdSP dello Stretto Mega a prendere in considerazione l’idea di partecipare al bando, d’intesa con la Città Metropolitana di Messina, per accedere ai fondi previsti dall’Avviso Pubblico Programma Sperimentale per la Riforestazione Urbana del 2020“. “Ringrazio il Presidente Mario Mega per aver colto e dato seguito a questa importante occasione di riqualificazione. Oggi è un giorno importante per il nostro territorio e per la salute e il benessere dei cittadini“, conclude la senatrice messinese Barbara Floridia.

Il Presidente dell’AdSP dello StrettoMario Mega, esprime così la propria soddisfazione: “Oggi abbiamo assistito alla nascita di quello che costituirà un piccolo ma significativo “polmone verde” in un’area, come quella della Valle del Mela, dove è noto che la qualità dell’aria non è, purtroppo, delle migliori. Sono particolarmente orgoglioso di questo intervento di riforestazione, poiché è l’emblema di ciò che per l’AdSP dello Stretto significa “sviluppo sostenibile“: realizzare infrastrutture portuali quale il pontile di Giammoro, a sostegno del tessuto economico dell’area e, al contempo, tramite l’intervento di riforestazione in oggetto, rendere possibile un miglioramento complessivo del territorio, non solo limitando gli impatti ambientali dell’infrastrutturazione logistica e consentendo un rimboschimento dell’area con tutti gli effetti benefici che esso comporta, ma anche creando nuovi spazi verdi pubblici, che costituiscono punti di interesse sociale per l’aggregazione e il tempo libero a servizio della comunità”.

Il sindaco di Pace del MelaMario La Malfa, aggiunge: “Dopo 4 anni di interlocuzione serrata con l’instancabile Presidente Mega, abbiamo collocato la prima piantina nella Zona Industriale di Giammoro. Questo risultato è anche il frutto di una proposta fatta dall’Amministrazione subito dopo il mio insediamento e sono molto felice che adesso avrà inizio un percorso che, fino a un po’ di tempo fa, era impossibile da immaginare. Assisteremo a una riqualificazione trasversale e questi spazi, adesso, troveranno la giusta dimensione e saranno finalmente fruibili. Con questa cerimonia di oggi diamo il via alla nascita di quello che sarà un polmone verde che abbraccerà il nostro bellissimo mare“.

Messina, rinasce l’area di Giammoro: posata la prima pianta

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...