fbpx

World Summit, Sottosegretario Raffaele Cattaneo: apertura internazionale elemento caratterizzante della Lombardia

Raffaele Cattaneo, sottosegretario alle Relazioni internazionali ed Europee, dedica alcune parole a Regione Lombardia al World Summit

World Summit, Sottosegretario Raffaele Cattaneo: apertura internazionale elemento caratterizzante della Lombardia

Raffaele Cattaneo, sottosegretario alle Relazioni internazionali ed Europee, dedica alcune parole a Regione Lombardia al World Summit

“Quando diciamo Lombardia non possiamo non ricordare quanto sia importante la sua apertura internazionale”. Lo ha ricordato il sottosegretario con delega a Relazioni internazionali ed Europee, Raffaele Cattaneo all’apertura della sessione pomeridiana dei lavori del Lombardia World Summit 2023.

“Se – ha proseguito Cattaneo – abbiamo 115 consolati in Lombardia, non sono tutti a Milano (7 sono in altre città lombarde e ricordo che la maggior parte di questi sono consolati generali, ovvero strutture della diplomazia ufficiale dei Paesi), è perché nel mondo viene riconosciuto il ruolo della Lombardia. Il compito delle istituzioni è sostenere questa capacità naturale della Lombardia, delle sue imprese, delle sue organizzazioni, delle comunità dei lombardi nel mondo, delle realtà del territorio perché possano valorizzare sempre di più la sua apertura internazionale”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

“Ieri ricordavo con il presidente Fontana – ha aggiunto Cattaneo – che la Lombardia lo scorso anno ha fatto il record di export, 162 miliardi. Per fare questa cifra bisogna sommare il valore di 4 Paesi come Grecia, Finlandia, Croazia e Slovenia. La dimensione economica è quella centrale, ma non è l’unica. Abbiamo una grande attività di natura sociale, la cooperazione dedicata allo sviluppo e tanto altro”.

“Abbiamo – ha spiegato Cattaneo – anche individuato le aree su cui vogliamo lavorare. Siamo stati con il presidente Fontana in Thailandia e in Vietnam, e proprio oggi abbiamo ricordato l’importanza di quest’area del mondo. Ma saremo nei Balcani, tra un paio di settimane in Serbia e nel mese di gennaio in Albania, perché i Balcani sono un territorio in Europa che dobbiamo tenere vicino. Andremo nel 2024 in Corea con la quale abbiamo costruito soprattutto rapporti di natura culturale, torneremo in Cina, andremo negli Stati Uniti e nel Messico e nella seconda parte dell’anno in America Latina. Nel 2025 ci sarà una tappa in Giappone e dentro tutto questo non vogliamo dimenticare l’Africa, un continente che non possiamo ignorare. Se non ci occupiamo dell’Africa, l’Africa si occuperà di noi, ed è molto meglio, con intelligenza, pensare a un investimento previo che gestire un’emergenza futura”.

“Lunedì – ha anticipato Cattaneo – la Giunta approverà la proposta di legge per rinnovare le norme che disciplinano le comunità dei Lombardi nel Mondo, che oggi non sono solo giovani in cerca di un lavoro, ma spesso ragazzi di grande talento, motivo per cui dobbiamo creare le condizioni per farli tornare”.

World Summit, Sottosegretario Raffaele Cattaneo: apertura internazionale elemento caratterizzante della Lombardia

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×