fbpx

Vino, la produzione veneta cresce del 7,3%: l’entusiasmo del Presidente Zaia

«Dato che evidenzia competenza e resilienza dei nostri imprenditori»

Vino, la produzione veneta cresce del 7,3%: l’entusiasmo del Presidente Zaia.

Il Presidente Luca Zaia commenta i dati della produzione vinicola 2022 in Veneto, diffusi alla vigilia del convegno organizzato da Coldiretti a Mestre.

«I nostri imprenditori vitivinicoli meritano il posto d’onore che si sono conquistati sul mercato internazionale: hanno dimostrato di saper superare le difficoltà imposte dalla pandemia e si confermano competitivi e capaci anche di fronte ai non pochi ostacoli derivanti dalla grave crisi internazionale in atto. La crescita complessiva del 7,3% registrata dalla produzione nell’ultima vendemmia è un dato che sottolinea come il Veneto sappia essere resiliente e proporsi con efficacia nel mercato internazionale, aumentando non solo le quote di vendita, ma anche conservando un’altissima e riconosciuta qualità».

«Si parla spesso di viticoltura eroica a fronte di asperità del terreno e difficoltà nel mantenimento delle vigne in alcune aree specifiche – aggiunge il Presidente -. Ma i nostri imprenditori si sono tutti dimostrati anche dei veri combattenti per riuscire ad assicurandosi risultati così importanti. La stima di circa 12,6 milioni di ettolitri complessivi frutto del lavoro di oltre 27.000 aziende viticole è uno dei più importanti segnali di ripresa per la nostra Regione. Un risultato che è segno di capacità imprenditoriale e grande passione per il lavoro; caratteristiche che sono nel dna dei veneti».

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

veneto

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×