fbpx

Verona, per la 1^ volta il comune diventa punto di riferimento per la cooperazione internazionale

Un supporto per le numerose realtà, associazioni ed enti del Terzo settore da sempre impegnati su questo fronte.

Verona, per la 1^ volta il comune diventa punto di riferimento per la cooperazione internazionale

Il Comune di Verona entra per la prima volta nel panorama istituzionale della cooperazione internazionale. Da sempre territorio fertile in tema di progetti umanitari e di iniziative volte a sostenere persone in difficoltà in ogni parte del mondo, Verona fino ad oggi non aveva un punto di riferimento all’interno dell’Amministrazione, un supporto per le numerose realtà, associazioni ed enti del Terzo settore da sempre impegnati su questo fronte.

Il nuovo punto di riferimento è il consigliere comunale Francesco Fasoli. A lui il sindaco ha attribuito, con apposito decreto firmato in queste ore, i compiti di collaborazione e supporto dell’attività dell’Amministrazione nelle Relazioni internazionali e cooperazione allo Sviluppo.

“Stiamo già interloquendo con alcuni Comuni per collaborare ad importanti progetti umanitari – afferma il consigliere Fasoli-. L’istituzione di questa delega permette al Comune non solo di coordinare attività di cooperazione e relazioni internazionali ma anche di partecipare attivamente ai progetti promossi dalle associazioni del territorio per l’adesione a bandi regionali, nazionali ed europei e fornendo supporto all’organizzazione di eventi internazionali”.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Verona, per la 1^ volta il comune diventa punto di riferimento per la cooperazione internazionale

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×