Sesso: sullo Stivale è sempre più trasgressivo

I milanesi non si annoiano di certo in camera da letto. Sembra essere questa la fotografia che emerge dalle ultime tendenze in fatto di erotismo, pronte a testimoniare come il sesso sullo Stivale sia sempre più trasgressivo. Soprattutto nel capoluogo lombardo, punto di approdo per la soddisfazione anche delle fantasie più recondite, quelle che raramente vengono comunicate al partner o discusse con gli amici.

Anche le restrizioni in corso, imposte a causa della diffusione del nuovo coronavirus, l’hanno dimostrato: non potendo uscire di casa, gli italiani si sono affidati alla rete per trovare risposta alle loro curiosità più bollenti. Il traffico sui siti per adulti è aumentato di oltre il 20% su tutto lo Stivale nelle settimane del lockdown – con picchi del 24% proprio nella città di Milano – e le ricerche sembrano essere rivolte a tutto tranne che all’amplesso più tradizionale. I milanesi sognano di sperimentare una nottata ben lontana dal classico ménage di coppia, trasgredendo con del BDSM, provando l’ebrezza di un incontro fugace con una professionista dell’eros o, ancora, alternandosi tra giochi di sottomissione e il sesso tantrico. Nel resto d’Italia cresce invece la passione per l’esibizionismo e i contenuti osé amatoriali, ma anche per le esperienze di gruppo: queste ultime paiono essere molto gettonate, grazie anche alla facilità con cui è possibile organizzare notti bollenti approfittando dei servizi di messaggistica istantanea. Sì, perché se si vuole andare oltre alla classica passione a due sono proprio piattaforme come Telegram e WhatsApp che permettono di mettersi velocemente in contatto con altri singoli o coppie desiderosi di trasgredire.

Non stupisce che gli italiani, popolo da sempre noto per la sua grande passione, amino sperimentare sul fronte dell’eros, cercando esperienze sempre nuove e a tratti inconfessabili. E non sorprende nemmeno che sia Milano la città maggiormente in grado di accogliere e realizzare questi desideri, considerando come non solo non abbia rivali in fatto di locali e negozi tematici, ma anche come sia la capitale tricolore dei club per scambisti.

Così come già accennato, da Milano emerge però un preciso trend: quello della ricerca di professioniste nel settore dell’erotismo. Una tendenza che trova conferma anche sui portali di riferimento per gli annunci e le recensioni di escort, che vedono proprio nella città meneghina una delle community più affini. Sono proprio quelli lombardi e milanesi a catalizzare le attenzioni degli iscritti a tali piattaforme, prova di un settore che ha già conquistato la capitale economica del Paese. E nonostante al momento non ci si possa spostare a causa della quarantena da coronavirus, considerando come anche le professioniste non stiano ricevendo i loro ammiratori, sotto la Madonnina si sogna già il termine del lockdown e si organizzano notte future a luci rosse. Nell’attesa, ci si accontenta di un po’ di sexting su WhatsApp o di una maliziosa videochiamata con la escort dei propri sogni.


Disclaimer

Commenti
Loading...