fbpx
CAMBIA LINGUA

Roma: Ferrari sosterrà Save the Children, insieme per le bambine e i bambini a rischio

100 anni lotta per salvare i bambini e le bambine a rischio e garantire loro un futuro, per assicurare le migliori opportunità educative a bambini e ragazzi di Ostia Ponente.

Roma: Ferrari sosterrà Save the Children, insieme per le bambine e i bambini a rischio.

Grazie all’evento “Cavalcade” Ferrari sosterrà Save the Children, l’Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare i bambini e le bambine a rischio e garantire loro un futuro, per assicurare le migliori opportunità educative a bambini e ragazzi di Ostia Ponente. Una parte dei proventi andranno al progetto “Lo spazio che vorrei”, per il quale, l’azienda di Maranello, che dal 2017 supporta Save the Children, sarà impegnata nella riqualificazione di un’area dell’I.C. Via Giuliano da Sangallo ad Ostia, per restituirlo agli studenti e alla comunità.

Il progetto “Lo Spazio che vorrei”, sostenuto dal protocollo di intesa tra Roma Capitale, Municipio X e Save the Children, si sviluppa in più fasi e prevede attività e laboratori dedicati a disegnare e progettare il loro spazio nella scuola. Nascerà così una vera e propria ‘classe verde’ che trasformerà un luogo ora inutilizzato in un ambiente di apprendimento sicuro, sostenibile e inclusivo. Un intervento che coinvolgerà una comunità di quasi 900 persone fra studenti, insegnanti, dipendenti scolastici e famigliari.

L’ampia donazione di Ferrari sarà interamente utilizzata sul territorio di Ostia Ponente per interventi a favore dell’infanzia e dell’adolescenza, sulla base della coprogettazione con i ragazzi e le ragazze del territorio, secondo una pianificazione condivisa e concordata con il municipio e con l’assessorato al Turismo, Grandi Eventi e Sport di Roma Capitale.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Dal 2022 l’Organizzazione si è impegnata particolarmente nella coprogettazione con le comunità sui territori maggiormente deprivati con l’obiettivo di trasformare il contesto di vita di bambini e adolescenti, intervenendo sui quartieri e rendendoli ricchi di opportunità educative e formative. A sostenere il progetto una parte dei proventi dell’asta con cui la clientela Ferrari si è aggiudicata memorabilia, pezzi unici della collezione Ferrari ed esperienze esclusive in pista, al Centro Stile e nelle boutique del marchio.

“Come molte altre periferie in Italia, Ostia Ponente è un territorio difficile, ma dalle forti potenzialità inespresse, con luoghi che, una volta riqualificati, potrebbero diventare fruibili soprattutto a bambini e ragazzi che spesso si sentono isolati e molto lontani da Roma, pur abitandoci. L’impegno della nostra Organizzazione su Ostia prosegue da molti anni, ma oggi siamo particolarmente felici di avere al nostro fianco Ferrari, un’azienda che condivide con noi la centralità dell’educazione e l’impegno per la sostenibilità. Insieme a Ferrari, e grazie anche alla collaborazione del Comune di Roma Capitale e del Municipio X, lavoreremo con l’obiettivo favorire le opportunità educative del territorio partendo proprio dalla scuola” spiega Daniela Fatarella, Direttrice di Save the Children Italia.

“I grandi eventi si confermano un volano dell’economia cittadina creando opportunità di sviluppo e generando ricadute positive sull’occupazione, ma sono anche una grande opportunità per lo sviluppo sociale della città. Grazie all’evento Cavalcade di Ferrari, che abbiamo ospitato in alcuni tra i luoghi più suggestivi di Roma, sono stati raccolti 1,5 milioni di euro che abbiamo destinato alle ragazze e ai ragazzi di Ostia. Attraverso il progetto di Save the Children, queste risorse finanzieranno la riqualificazione degli spazi dell’IC Giuliano da Sangallo e garantiranno formazione e crescita per una parte di città più fragile. Attraverso la coprogettazione e la partecipazione saranno proprio i più giovani a diventare protagonisti ed artefici degli spazi dedicati alla loro istruzione” afferma Alessandro Onorato, assessore di Roma Capitale ai Grandi Eventi, al Turismo, allo Sport e alla Moda.

Il progetto “Lo spazio che vorrei”, sottolinea Save the Children, aiuta bambine, bambini e adolescenti, ad essere protagonisti del cambiamento ambientale sostenibile del proprio territorio, ad accrescere la consapevolezza del bene pubblico e della sua cura come patrimonio di tutti.

“Permettere a bambine, bambini, ragazze e ragazzi di partecipare attivamente a percorsi di formazione e informazione, significa anche dotarli di strumenti attraverso i quali esprimere opinioni in maniera costruttiva, orientate alla costruzione di un pensiero critico soprattutto con il dialogo. Significa ascoltare la loro voce e le loro richieste, il primo passo utile per trasformare un territorio con spazi di aggregazione e educazione sicuri e inclusivi” conclude Daniela Fatarella.

“I bambini di oggi saranno i veri protagonisti del cambiamento, per questo il Municipio Roma X è al fianco delle realtà associative del territorio per la promozione della partecipazione e dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Con la firma del Protocollo vogliamo coinvolgere l’intera comunità del Municipio, in tutte le sue articolazioni istituzionali, nel percorso di riflessione sulla funzione educativa che tutti gli adulti esercitano nei confronti dei più giovani. Ringrazio l’Assessore alla Scuola e alle Politiche Giovanili del Municipio Roma X, Andrea Morelli, per il lavoro profuso nel raggiungimento di un’intesa con Save the Children che, da oggi, ci impegnerà in un progetto di due anni del quale siamo particolarmente orgogliosi e nel quale crediamo molto. Ci impegniamo a supportare la realizzazione degli interventi di rigenerazione degli spazi dell’IC Giuliano da Sangallo, coinvolgendo tutti gli uffici tecnici competenti e assicurando la nostra presenza e partecipazione al Tavolo di co-progettazione” spiega Mario Falconi Presidente Municipio Roma X.

Cavalcade Ferrari è un evento unico nel mondo dell’automobilismo, al quale sono invitati in via esclusiva clienti e collezionisti di Ferrari provenienti da tutto il mondo. Nella scorsa edizione, che si è tenuta dal 27 giugno al 2 luglio, oltre 100 Ferrari hanno percorso più di 1.200 km e hanno sfilato presso i centri storici del Centro Italia per poi concludere il loro viaggio a Roma.

Roma: Ferrari sosterrà Save the Children, insieme per le bambine e i bambini a rischio.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×