Pesaro e Gabicce, burnout genitoriale, il Centro per le Famiglie propone consulenze professionali gratuite

Mengucci: «Rafforziamo il sostegno alla genitorialità, anche a distanza, attraverso l’impegno immediato e autorevole dei professionisti»

Pesaro e Gabicce Mare, Il Centro per le Famiglie potenzia i suoi servizi per sostenere i genitori a rischio di “parental burnout” a causa della convivenza forzata delle famiglie imposta dalle misure anti covid-19.  

Non più casi isolati ma una tendenza che l’Amministrazione ha percepito e a cui intende dar risposta «incrementando l’impiego di psicologi esperti del Centro per le Famiglie, riducendo ancor più le liste d’attesta e consentendo una risposta immediata all’esigenza manifestata dalle famiglie di essere ascoltate, accolte e sostenute» commenta Sara Mengucci, assessore alla Solidarietà che aggiunge: «Sono richieste in continuo aumento a cui vogliamo andare incontro, rafforzando il sostegno alla genitorialità, anche a distanza, attraverso l’impegno immediato e autorevole dei professionisti del Centro».  

 La pandemia ha imposto a molti genitori una convivenza forzata con i propri figli e sono tanti i padri e le madri a dirsi esausti, a provare un senso di esaurimento dato anche dall’isolamento sociale e dal distacco fisico forzato dal mondo, dalle abitudini, dallo sport, dalle situazioni conviviali e ludiche. Sintomi che possono condurre, nei casi limite, al “burnout genitoriale”, una sindrome da esaurimento caratterizzata da tre elementi: sensazione di perdita di energie sufficienti per svolgere i compiti quotidiani; una sorta di distacco emotivo nei confronti dei figli; la sensazione di essere un genitore inefficace o incapace.  

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

 «Si parla di tale sindrome nei casi limite – spiega la dottoressa Barbara Pasini, psicologa-psicoterapeuta coordinatrice del Centro per le Famiglie dell’ATS n.1 di Pesaro e Gabicce mare -, ma sono numerosi i genitori che ogni giorno si rivolgono ai professionisti della salute, medici e psicologi, chiedendo sostegno per fare fronte a una quotidianità difficile da organizzare, sostenere e sopportare e per individuare gli strumenti per aiutare i figli a superare questo periodo difficile e alienante». 

 I genitori interessati possono prenotare un appuntamento contattando il Centro per le Famiglie tramite mail, scrivendo a [email protected]; o telefonicamente contattando i numeri 0721.387384 – 351.9701317 dal lunedì al venerdì dalle 9:30 alle 12:30 e il mercoledì dalle 15 alle 18


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...