fbpx

Milano, aree a 1euro a chi realizza case a prezzi calmierati

Reinventing cities: aree a 1 euro per chi realizza case in affitto a prezzi calmierati

Milano, aree a 1euro a chi realizza case a prezzi calmierati.

Realizzare nuove abitazioni a costo accessibile e convenzionato, in affitto e in vendita, per dare ai cittadini milanesi nuove opportunità abitative a prezzi calmierati. Con questo intento il Comune di Milano ha pubblicato le schede dei 6 siti per cui sono attese manifestazioni d’interesse nell’ambito di Reinventing Home, la terza edizione di Reinventing Cities focalizzata sul tema dell’abitare.
Sono sei le aree (Abbiategrasso, Bovisasca, Certosa, Martesana, Pitagora, Zama-Salomone) che partecipano al bando internazionale promosso da C40 che prevede la concessione del diritto di superficie per siti dismessi o degradati da destinare a progetti di rigenerazione ambientale e urbana, nel rispetto dei principi di sostenibilità e resilienza.

Il prezzo per la costituzione del diritto di superficie è pari ad 1 euro per l’insediamento di ERS in locazione, ERP e servizi d’interesse pubblico e generale; qualora le proposte prevedano l’insediamento di funzioni urbane libere, il valore minimo del diritto di superficie da corrispondere è quello riportato nella deliberazione del Consiglio comunale di Milano del 10 febbraio 1997 (aggiornato annualmente).
La percentuale di SL destinata a funzioni urbane libere dovrà essere pari a massimo 50% e la SL convenzionale ERS in locazione a minimo 50%.

“Abbiamo deciso di continuare a promuovere l’housing sociale e la realizzazione di nuovi appartamenti a cifre accessibili per tutti i milanesi attraverso la scelta di mettere queste 6 aree a bando a 1 euro per chi deciderà di presentare progetti che vadano in questa direzione”, commenta Pierfrancesco Maran, assessore alla Casa del Comune di Milano.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Mercoledì 20 luglio il Comune di Milano e C40 promuovono un webinar in cui saranno presentati i criteri e le aree per le manifestazioni d’interesse che dovranno essere presentate dagli operatori entro lunedì 17 ottobre.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×