fbpx

Messina: si è concluso il “Viaggio al centro delle Competenze: dalle Soft alle Hard Skills per l’ingresso nel mondo del lavoro”

Al Palacultura "Antonello" un successo di presenze di studenti, giovani e youth worker.

Messina: si è concluso il “Viaggio al centro delle Competenze: dalle Soft alle Hard Skills per l’ingresso nel mondo del lavoro”.

Oltre 800 presenze di giovani e studenti, 26 workshop, 20 tra Youth Worker e Organizzazioni coinvolte nelle attività laboratoriali.

Questi i numeri della seconda tappa della Manifestazione “Viaggio al centro delle Competenze: dalle Soft alle Hard Skills per l’ingresso nel mondo del lavoro” promossa dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e della Formazione, con il supporto dell’Assessorato alle Politiche Scolastiche e con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Messina e del Messina Tourism Bureau.

Si è conclusa dunque la “tre giorni” della manifestazione che rientra tra le iniziative di YoungME, il concept ideato e promosso dall’assessora Liana Cannata, finalizzata a coinvolgere attivamente giovani, studenti e universitari, imprenditori, artisti e organizzazioni giovanili, attraverso un piano di progettazione pluriennale in grado di mettere in campo azioni concrete che informino, formino e orientino i giovani nel mondo della formazione e del lavoro partendo da quanto già esiste nel territorio comunale. Una niziativa unica per offrire ai partecipanti opportunità per acquisire o arricchire le competenze e stabilire connessioni con il tessuto socio-economico cittadino.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

È stata occasione per i giovani partecipanti di acquisire nuove competenze ed essere orientati nel mondo del lavoro, confrontandosi con esperti di settori su varie tematiche di interesse giovanile quali, il lavoro nel teatro/danza, la formazione agroalimentare, l’utilità delle competenze, le competenze nell’artigianato digitale, dall’analogico al digitale, come diventare uno speaker radiofonico, resilienza nei sistemi complessi, l’apprendimento nell’pera digitale, la produzione della birra autoctona, giovan in agricoltura, formazione digitale, lavorare nel settore delle relazioni internazionali, oltre lo schermo, intelligenza humanity, problem solving nell’attività del tour operator, il lavoro dell’attore, il birrificio Zankle come esempio virtuoso, il servizio civile nazionale, la professionale del fotografo, opportunità del bando “fare impresa” in Sicilia, come diventare un dj, digital marketing, le soft skills, sostenibilità nel mondo del lavoro, nuovi lavori nel settore del turismo natura, comunicare con le immagini.

A contribuire al successo della manifestazione, oltre alla presenza nella prima giornata del 15 novembre scorso, del professore-influencer più amato d’Italia, Vincenzo Schettini de “La Fisica Che Ci Piace”, anche le realtà presenti in Città: l’Università degli Studi di Messina, Mednight, UniPegaso, Deloitte, PVK Produzioni, Mediterranea Trekking, Enjoy Sicily, Bios Associazione, Associazione Accademia Arts/on Stage, Fondazione ITS Albatros, Associazione Impronte, Messina Toursim Bureau, Radio Zenith, SmartMe, Startup Messina e FabLab Messina.

Messina: si è concluso il "Viaggio al centro delle Competenze: dalle Soft alle Hard Skills per l'ingresso nel mondo del lavoro"

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×