Inter, obiettivo accoppiata Scudetto-Champions

Nelle prossime settimane l’Inter dovrà affrontare una serie di gare molto importanti in ottica scudetto e Champions League. I nerazzurri, guidati da Simone Inzaghi, sono stati protagonisti di buone prestazioni nelle ultime uscite in Italia ed Europa. L’obiettivo è proseguire nella ricorsa in Serie A e andare avanti nella massima competizione continentale. D’altra parte, le valutazioni dei nerazzurri da parte degli esperti sono in netta ripresa, come si evince dalle quote scudetto pubblicate dai principali siti scommesse. Il Napoli e la stessa Inter sono infatti considerate le favorite a 2.75. Segue il Milan a 3.50. Più staccate Atalanta e Juventus a 9.00.

 

I nerazzurri sono attesi da un miniciclo che potrà dire molto sulle reali ambizioni in questa stagione. Si parte con il turno infrasettimanale a San Siro contro lo Spezia, in cui i tre punti saranno d’obbligo. Il sabato seguente la visita all’Olimpico per incontrare la Roma dell’ex Mou, tecnico amatissimo dai tifosi, sotto la cui guida è stato centrato uno storico Triplete. Dopo pochi giorni, altra nobile trasferta al Bernabeu, per cercare di sottrarre al Real Madrid di Carlo Ancelotti il primo posto nel girone di Champions.

 

Prima della sosta di Natale, l’Internazionale dovrà affrontare un trittico di partite agevoli soltanto sulla carta: Cagliari e Torino tra le mura amiche, Salernitana in trasferta. In questo intenso tour de force, ciò che sarà molto importante per il tecnico Inzaghi, è riuscire a dosare le forze della rosa a disposizione.

 

Nel reparto avanzato ci sarà spazio per tutti gli attaccanti. Considerati Lautaro ed Edin Dzeko la coppia più accreditata a partire dall’inizio, Joaquin Correa troverà certamente la maglia da titolare in più di un’occasione. Analogo discorso per gli altri reparti, dove Calhanoglu, Perisic, Dimarco, Barella e Darmian, a turno, avranno bisogno di riposo per “ricaricarsi”. Ci sarà spazio dunque anche per Dumfries, Gagliardini e Arturo Vidal. Gli unici che difficilmente potranno ristorarsi sono Marcelo Brozovic in mediana e il trio di difesa formato da Skriniar, Bastoni e de Vrij.

 

L’Inter, dopo un iniziale periodo di adattamento alle idee del nuovo tecnico, sembra aver trovato finalmente la giusta “quadra”, mostrando bel gioco e un buon affiatamento di gruppo, due condizioni imprescindibili per provare a conquistare trofei. In attesa di novità sulla questione stadio, avallata dalla stessa società per competere con le altre big d’Europa, se giungerà alla sosta nelle primissime posizioni, nel 2022 ci sarà ancora da divertirsi per i colori nerazzurri.

Commenti
Loading...