fbpx
CAMBIA LINGUA

Inaugurata la nuova residenza al Politecnico di Milano

Investimenti per 50 milioni su immobili Aler nel quartiere.

Inaugurata la nuova residenza al Politecnico di Milano.

Milano, inaugurata alla presenza dell’assessore regionale alla Casa e Housing sociale Paolo Franco la nuova Residenza universitaria del Politecnico di Milano, ‘Marie Curie’ al Corvetto. La struttura offre 213 nuovi posti letto a studenti italiani e stranieri e porta la capacità residenziale dell’ateneo milanese a quota 3000.

Il progetto, avviato nel 2017, ha preso il via dal recupero della struttura del precedente edificio di Aler Milano.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

RIQUALIFICATA STRUTTURA DI ALER –Quello che arriva a conclusione oggi – ha affermato l’assessore Franco – è un progetto che si inserisce nell’ambito del programma di riqualificazione di tutto il quartiere e che si è concretizzato grazie alla collaborazione istituzionale tra tutti i soggetti coinvolti. È stata questa collaborazione, nata al fine di ottenere il bene della comunità e dei cittadini, a segnare positivamente tutto il percorso fatto: siamo partiti dall’edificio del progetto avviato da Aler per arrivare, superando anche qualche difficoltà, all’inaugurazione di oggi”.

RIGENERAZIONE URBANA DEL QUARTIERE“La nuova residenza – ha continuato l’assessore Franco – grazie alla capacità di attrarre numerosi giovani fuorisede, avrà un impatto positivo sul quartiere. Garantirà infatti un mix abitativo e un mix di funzioni con un indubbio impattano positivo sul contesto urbano. Questo è quello in cui ho creduto dal primo giorno in cui mi sono insediato come assessore alla Casa e Housing Sociale. Sono infatti fermamente convinto che il mix abitativo e sociale sia la chiave per la rinascita di tante zone. I giovani che arriveranno, grazie al Politecnico, saranno linfa vitale per queste strade e per chi ci abita”.

LA RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE– La residenza universitaria ‘Marie Curie’ si inserisce nell’ambito di un più vasto programma di riqualificazione del quartiere Mazzini avviato con il Contratto di Quartiere ormai più di 15 anni fa.

Nell’area urbana sono stati investiti oltre 50 milioni di euro per la riqualificazione di molti degli immobili di Aler per complessivamente 500 alloggi. Un altro immobile in via Comacchio sarà completato a breve. Un altro intervento, di 15 milioni di euro per la riqualificazione degli altri immobili, è ‘in lista d’attesa’ per il Pinqua-Pnrr, Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare (ammesso ma non finanziato).

Nel quartiere è presente, inoltre, un ambulatorio socio-sanitario attivato nell’ambito delle case di comunità insieme all’ospedale Sacco.

residenza

L’INVESTIMENTO – Per avviare la residenza, Regione Lombardia ha investito oltre 2 milioni e ha contributo con 1,9 milioni con gli spazi che saranno destinati a uffici comunali.

Grazie alla collaborazione con Politecnico e Comune, il progetto di completamento è stato finanziato dal Miur e ora contribuisce a buon diritto alla rigenerazione di questa area urbana.

IL SOSTEGNO DI REGIONE PER GLI ALLOGGI UNIVERSITARI – Sono tre i macro settori delle linee di intervento di Regione Lombardia per la realizzazione di alloggi per universitari a canone calmierato (media 350 euro al mese).

IL SUPPORTO AGLI ATENEI – Regione Lombardia offre supporto alle università nella partecipazione a bandi nazionali. In particolare, Regione Lombardia (con il IV bando Miur del 2020) ha cofinanziato 12 interventi nel milanese, quasi 800 gli alloggi realizzati, per un importo complessivo di 3,5 milioni di euro. Lo stesso importo è stato reso disponibile per il bando 2022. Obiettivo: realizzare 29 interventi per 3094 posti e il recupero di altri 2241.

inaugurazione

LE INIZIATIVE REGIONE-ALER A MILANO – Regione Lombardia, insieme ad Aler, ha sviluppato diversi progetti a Milano. Nel dettaglio:
· il pensionato studentesco al quartiere Stadera (Milano) per 110 posti alloggio (in gestione a un operatore economico);
· campus Martinitt per 439 posti letto (gestione ALER Milano – Università Statale);
· studentato di via Attendolo Sforza – Ripamonti, per 316 posti letto (in locazione all’Università Statale);
· studentato diffuso per 195 posti letto mediante associazioni, cooperative, enti;

LE ASSEGNAZIONI DIRETTE AGLI STUDENTI – Aler Milano, nell’ambito dei programmi di housing sociale pubblico ha sempre attiva una misura per alloggi e posti alloggio da affittare direttamente a studenti. Complessivamente ALER Milano ha attivato oltre 1.100 posti letto per studenti.

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×